PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Caccia, richiami illegali: denunciato un bracconiere a Fano

40enne nei guai per un congegno elettronico, sorpreso dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato

2.446 Letture
commenti
Il materiale di caccia sequestrato a Fano dal Corpo Forestale dello Stato

E’ un bracconiere di Fano l’uomo denunciato dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato perché sorpreso a utilizzare richiami elettronici vietati dalla legge.

L’episodio è avvenuto in località Monte Giove di Fano dove il 40enne è stato sorpreso mentre era in appostamento alla caccia del tordo bottaccio. Gli uomini della Forestale hanno sentito il richiamo e hanno così agito nel sequestro di fucile e congegno elettronico dotato di scheda di memoria con registrato il canto di varie specie ornitiche.
Oltre al sequestro anche la denuncia a piede libero alla competente Procura della Repubblica.

Le operazioni sono state condotte dal Comando Stazione Forestale di Cartoceto nell’ambito di una campagna di controllo e di intensificazione delle attività antibracconaggio, programmata per l’intero periodo autunnale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!