PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

A Frontone presentazione erbario Finzi Bonasera, edito da Ernesto Paleani

Sapori e Profumi di Primavera – Festa del fungo Spignolo e del Monte Catria

La PoligalaErnesto Paleani dal febbraio 2008 ha ereditato dalla Famiglia Finzi-Bonasera a favore del “Centro internazionale di studi geocartografici storici” – laboratorio di ricerca di Ernesto Paleani Editore – la biblioteca (libri e manoscritti) specializzata sulla cartografia ed un erbario di 258 piante spontanee ben conservato in contenitori piani che sarà esposto a Frontone in 18 esemplari tra cui alcuni estinti e sotto la convenzione di Washington e con libri e documenti manoscritti.

 

In questo mese la mostra dell’erbario ritorna in Italia dopo la esposizione a Lugano Svizzera alla Fiera Tisana 2010 con il patrocinio di Regione Marche – Assemblea legislativa, Provincia di Pesaro-Urbino, Comunità montana del Catria e del Nerone, Comunità montana Alto e Medio Metauro, Comunità montana del Metauro Zona E, Comunità montana del Montefeltro, Comuni di Acqualagna, Apecchio, Cagli, Cantiano, Piobbico, Urbania.

L’erbario già pubblicato nel 1940 viene riproposto a Frontone, nell’ambito dell’iniziativa “Sapori e Profumi di Primavera” che si terrà nel week end, domenica pomeriggio nella sala della Biblioteca comunale alle ore 17 ampliato con foto e documenti nella “Enciclopedia degli Appennini” (collana diretta dal geologo prof. Alberto Ferretti) di Ilda Finzi, Francesco Bonasera Finzi, Ernesto Paleani Forme e adattamenti del mondo vegetale illustrati in un erbario morfo-biologico del 1936-1940.

La pubblicazione deriva da una raccolta morfo-biologica di piante fatta negli anni 1936-37 (quando gli aspetti naturali erano più intatti). Il quadro della composizione floristica del territorio di Jesi è incentrato sull’asse principale del fiume Esino e nel tratto dove confluiscono da sinistra i Torrenti Gergolungo e Granita che delimitano il terrazzo fluviale su cui sorge il nucleo storico della città di Jesi. Un classico esempio di flora marchigiana.

da Marco Spadola
 

Redazione Pesaro Notizie
Pubblicato Giovedì 20 maggio, 2010 
alle ore 21:56
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!