PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Profughi e immigrati, basta con questa finta accoglienza”

Gioventù Nazionale Pesaro-Urbino: "plauso ai Carabinieri per l'arresto di Calcinelli, esempio eclatante di fallimento Pd"

1.365 Letture
commenti
rifugiati, profughi, immigrati

Da Gioventù Nazionale un plauso all’Arma dei Carabinieri di Saltara e al Maresciallo Antonello Pannaccio per l’operazione che ha portato all’arresto a Colli al Metauro di uno spacciatore richiedente asilo.

Questo episodio non è solo l’occasione per esprime sostegno e solidarietà alle Forze dell’Ordine, lasciate senza uomini e senza mezzi a fronteggiare una criminalità sempre più diffusa e aggressiva, ma è anche l’esempio eclatante delle fallimentari politiche immigratorie del Governo a guida Pd.

Ancor più fermo è dunque il no di Gioventù nazionale all’approvazione della legge sullo Ius Soli. Una legge pericolosa che potrebbe segnare un punto di non ritorno se pensiamo, ad esempio, che i giovani stupratori di Rimini, i cui genitori sono arrivati in Italia come richiedenti asilo, oggi sarebbero cittadini italiani se fosse passata la proposta di cittadinanza facile portata in Parlamento dal Pd.

Gli episodi di Rimini e quello più recente di Colli al Metauro sono anche l’esempio di come, in molti casi, non sia possibile alcuna integrazione con chi preferisce infrangere le leggi, anche con reati gravissimi, anziché scegliere la strada dell’integrazione. Anche per questo la scelta dello Ius soli è una scelta sbagliata e pericolosa.

Gioventù Nazionale si opporrà sempre a questa finta politica dell’accoglienza senza limiti e senza regole, che pesa sulle spalle e sulle casse dei comuni ma anche sulla sicurezza cittadina e sull’ordine pubblico. È con amarezza che dobbiamo infatti prendere atto come i reati causati da immigrati sono aumentati, non solo di numero ma anche per crudeltà, in questi ultimi anni. In un clima generale di scarsa certezza della pena e impossibilità di operare delle forze dell’ordine perché depotenziate anche nelle regole operative di servizio.

Per quanto infine riguarda la cosiddetta accoglienza dei presunti profughi torniamo a denunciare il business che viene fatto ai danni degli italiani ma anche degli stessi immigrati. Per questo rivendichiamo con orgoglio la legge taglia business proposta da Giorgia Meloni che prevede dal 2018 la rendicontazione obbligatoria di come vengono spesi i fondi che lo Stato eroga a coop e associazioni che il business dell’immigrazione. Gli italiani devono infatti sapere che fino ad oggi non è esistito per coop e associazioni l’obbligo di rendicontare come sono stati spesi i denari pubblici ricevuti dal governo.

Da

Alessandro Urbinelli
dirigente provinciale di Gioventù Nazionale Pesaro-Urbino e componente del direttivo provinciale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale Pesaro-Urbino

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!