PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Si dichiara malato al lavoro ma va a giocare a tennis, arrestato poliziotto di Pesaro

L'uomo, ora ai domiciliari, lavora all'aeroporto di Rimini dove è stato fermato dai colleghi

2.189 Letture
commenti
Polizia, poliziotti, gazzelle

Arrestato a Rimini un agente della Polizia di Stato in servizio alla Polaria dell’aeroporto Fellini.
L’arresto è avvenuto nella mattinata di mercoledì 13 dicembre, dopo un’indagine partita tempo prima sull’assenteismo nei luoghi di lavoro.


Il poliziotto, 43 anni, originario di Pesaro e residente in Valconca, si è visto arrestare dai colleghi che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Rimini.

Al centro dell’indagine le richieste per malattia presentate dall’agente – ora ai domiciliari – nel 2015: secondo l’accusa avrebbe simulato o aggravato patologie di origine professionale per ottenere un’indennità: precisamente, l’uomo avrebbe sofferto di una malattia dolorosa, la lombasciatalgia cronica con artrosi al disco lombosacrale, che però non avrebbe impedito al quarantatreenne –  che rischia il licenziamento per truffa ai danni dello Stato – di giocare a tennis.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!