PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sembra partita bene la stagione turistica nel pesarese

A sostenerlo è Confesercenti, particolarmente soddisfatta dei dati nel Montefeltro

1.124 Letture
commenti
Pier Stefano Fiorelli

Fa ben sperare secondo Confesercenti la stagione estiva 2018, partita, dal punto di vista turistico, con i migliori auspici:

“Le festività pasquali e gli ultimi ponti del 25 aprile e 1° maggio hanno fatto registrare nella provincia una discreta presenza di turisti, anche stranieri, sia nella costa, sia nell’entroterra – commenta il presidente provinciale di Confesercenti Pier Stefano Fiorelli- e questo dato ci permette di guardare con ottimismo all’estate che sta per cominciare. In primo luogo, perchè ci sembrano ormai dimenticati gli effetti negativi del sisma che hanno penalizzato indirettamente anche i nostri territori, soprattutto quelli dell’entroterra. Ciò fa supporre che Urbino e tutto il Montefeltro, registreranno una ripresa delle presenze turistiche, per altro già avviata in questo primo scorcio d’estate”.

Un inizio d’estate che parte bene però anche sulla costa, dove manifestazioni sportive ed eventi religiosi hanno favorito il ‘sold out’ anche in bassa stagione: “Eventi come ‘Ginnastica in festa’ ed il raduno nazionale dei gruppi di comunità del ‘Rinnovamento nello Spirito Santo’ hanno riempito non solo gli alberghi di Pesaro, ma anche di Gabicce –  prosegue Fiorelli- a queste, si sono aggiunte le iniziative del calendario rossiniano che stanno portando Pesaro alla ribalta nazionale. Un po’ meno pronta rispetto ai territori limitrofi ci sembra Fano, dove, da mesi si parla del ritorno della ‘Fano dei Cesari’, ma ancora non è stata stabilita né una data né tanto meno un programma dell’evento”.

“Va anche detto – conclude Fiorelli – che l’onda lunga della crisi non è ancora passata e le difficoltà degli operatori si riflettono anche a livello occupazionale: fino a che il settore porterà benefici sul territorio, ma tali benefici non si rifletteranno su un incremento delle assunzioni non potremo parlare di vera ripresa. Gli operatori turistici fanno fatica ad accedere al credito bancario, indispensabile per rinnovare le loro strutture”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!