PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il dramma degli incendi, la Provincia di Pesaro-Urbino fornisce alcune raccomandazioni

Ogni anno migliaia di ettari di bosco si perdono per l'incuria umana

Incendio a Falconara

La stagione estiva in corso ripropone la necessità di adottare ogni possibile forma di intervento per contrastare il verificarsi di incendi di aree boscate, sterpaglie e zone coltivate.


Negli ultimi anni il problema degli incendi boschivi ha assunto dimensioni allarmanti. Nella scorsa estate in Italia si sono perduti, per incendi, più di 74.965 ettari di bosco.

Nasce quindi la necessità di indicare alcuni orientamenti volti a diminuire il rischio di incendi, soprattutto quando lo studio delle cause del fenomeno induce a ritenere che le azioni umane siano responsabili per 83,5%.

Le cause che scatenano un incendio, sottolinea la Provincia di Pesaro Urbino, sono le seguenti:
• autocombustione;
• inosservanza da parte dei cittadini di semplici norme di prevenzione;
• azione volontaria per rubare alla natura spazi da destinare a scopi diversi.

Mentre la prima possibilità ha una frequenza piuttosto bassa le altre sono le cause fondamentali da combattere.

Da queste premesse, la Provincia fornisce alcune indicazioni su cosa fare in caso di incendio.

Essendo il materiale combustibile rappresentato dalla vegetazione presente, il corretto comportamento da tenere deve adeguarsi alle varie situazioni, avendo cura di non provocare inneschi che potrebbero degenerare in un incendio ancora più grave.
Si invita, pertanto, a non gettare mozziconi di sigaretta o fiammiferi accesi in prossimità di boschi, radure e zone incolte e a non parcheggiare le autovetture su superfici coperte da vegetazione erbacea secca, in quanto il calore emesso dalla marmitta può innescare un incendio.

Si ricorda, inoltre, che nelle zone boscate è vietato accendere fuochi, fare brillare mine, usare apparecchi a fiamma libera o elettrici per tagliare metalli, usare motori, fornelli o inceneritori che producono faville o brace, fumare o compire ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo di incendio.

Chiunque avvisti o abbia notizia dell’insorgere di un incendio boschivo è tenuto a informare con il mezzo più rapido il più vicino comando dei Vigili del Fuoco (115) o altro Ufficio di Pubblica Sicurezza (112 Carabinieri e 113 Polizia).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!