PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesaro, bimba con tumore cerebrale salvata dal coma irreversibile

La bambina, dell'età di tre anni, aveva una massa cancerogena in prossimità del cervelletto

2.410 Letture
commenti
Sanità, ospedali, intervento chirurgico

Una corsa contro il tempo tra le corsie dell’ospedale di Pesaro ha permesso il salvataggio di una bimba di 3 anni residente a Calcinelli con un tumore cerebrale dal coma irreversibile.

Tutto è iniziato nel mese di ottobre, quando la bambina ha iniziato a manifestare un vomito abbastanza frequente, per poi vivere giorni di totale inappetenza. La situazione è degenerata quando la piccola ha iniziato a non riuscire a bere, per poi mostrarsi come assente e incosciente.

La terribile diagnosi è giunta all’improvviso e lasciava ben poche speranze di sopravvivenza, rendendo necessario un rapidissimo intervento chirurgico come unica possibilità per evitare il coma irreversibile. Il trasferimento nell’ospedale pediatrico di Ancona, a causa dell’eccessivo tempo necessario per compierlo, era fuori discussione.

Si è quindi deciso di optare per l’ospedale di Pesaro, nonostante la rarità di interventi di tale entità. L’intervento è andato per il meglio, ma le complicazioni non erano ancora finite, era infatti necessario effettuare un lungo decorso post-operatorio caratterizzato da allucinazioni legate ai farmaci e forti dolori.

Una biopsia ha ridato forti speranze alla famiglia con un esito negativo, ma è stata una risonanza magnetica a scongiurare ogni pericolo. Grazie alla bravura e alla rapidità del personale medico, infatti, il tumore risulta debellato e non ci si aspettano ricadute tardive.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!