PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesaro, insegnante non si presenta a scuola, trovata morta in casa

Il decesso sembrerebbe essere avvenuto a causa di un malore

2.136 Letture
commenti
Vigili del Fuoco, 115

Una tragedia ha scosso l’Istituto Comprensivo Leopardi di Pesaro nella mattinata di venerdì 1 febbraio, quando una professoressa è stata ritrovata senza vita nella propria abitazione.

L’assenza ingiustificata della docente, la prof.ssa Maria Modestini, 63enne e residente a Pesaro, aveva fin da subito insospettito la scuola. I colleghi, preoccupati a causa della sua assenza, hanno provato a contattarla telefonicamente, senza però ricevere nessuna risposta.

Il fato  che la donna non rispondesse nemmeno ai tentativi di suonare il campanello della propria abitazione ha ulteriormente alimentato il panico, facendo sì che venissero contattati i Vigili del Fuoco per entrare forzatamente nella casa. L’arrivo delle forze dell’ordine accompagnate dal personale sanitario del 118 è stato tempestivo.

I sanitari, dopo aver ritrovato la donna seduta sul divano con la tv ancora accesa, hanno potuto solamente constatarne il decesso, probabilmente avvenuto durante la notte. La morte sembrerebbe essere avvenuta a causa di un malore improvviso. Sotto choc la scuola e tutti coloro che la conoscevano. Un messaggio di cordoglio è stato pubblicato sul sito web dell’istituto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!