PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il prefetto di Pesaro conferma l’illegalità della cosiddetta “cannabis light”

Ribadita in tal proposito la sentenza emessa dalla Corte di Cassazione il 10 luglio scorso

canapa, cannabis

Nella mattinata di lunedì 29 luglio si è svolta una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica cui hanno partecipato, oltre ai vertici provinciali delle forze di polizia, anche i Sindaci e loro rappresentanti dei Comuni nel cui territorio sono presenti esercizi commerciali che vendono prodotti derivanti dalla canapa.

Oggetto della riunione sono state le implicazioni conseguenti alla recente sentenza, depositata il 10 luglio 2019, della Corte di Cassazione che, a Sezioni Unite, si è definitivamente pronunciata in ordine alla liceità della vendita di prodotti ricavati dalla canapa, statuendo che la loro commercializzazione, indipendentemente dalla quantità di principio attivo (THC), costituisce un illecito di natura penale secondo la normativa sugli stupefacenti.

Il Prefetto, pertanto, ha richiamato l’attenzione dei Sindaci sulla necessità di informare i titolari degli esercizi commerciali interessati in merito ai principi affermati dalla pronuncia della Suprema Corte e sulle conseguenze derivanti dalla commercializzazione di detti prodotti. 

I rappresentanti dei Comuni presenti si sono impegnati a diffondere l’informazione ai titolari dei predetti esercizi commerciali.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!