PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Inaugurata a Pesaro la mostra di Pietro Annigoni

Mostra Pietro AnnigoniGenio e “Regolatezza” è il titolo della mostra di opere varie, dal 1927 al 1985, di Pietro Annigoni, curata da Gilberto Grilli e inaugurata lunedì 31 agosto, alle ore 18,00, con un grande successo di pubblico. La mostra si protrarrà fino all’11 settembre 2009 nella location della Chiesa della Maddalena, Via Zacconi – Pesaro, e sarà possibile accedervi per visitarla ogni giorno dalle ore 17,00 alle ore 23,00.


L’evento è stato dedicato da Gilberto Grilli a Gabriele Mazzanti, l’ organizzazione è stata a cura di Gabriele Bonazza e il coordinamento di Maurizio Nardini.
Il curatore ha ringraziato per la collaborazione il Comune di Pesaro, Assessorato alla Cultura, i Musei Civici di Pesaro, Fiam, e Veronica Hit Radio.
Ringraziamenti sono andati anche a Benedetto Annigoni e Maria Ricciarda Annigoni.
Era presente all’evento l’Assessore alla Cultura del Comune di Pesaro Gloriana Gambini, che si è detta felice per l’opportunità di poter ammirare da vicino le opere di un grande artista che nella sua epoca è andato controcorrente.

“L’arte se non è provocazione non è arte – ha affermato Gloriana Gambini – e Annigoni, nonostante l’ostilità dei suoi contemporanei, ha seguito un suo percorso pur rimanendo nelle regole”.

Mostra Pietro Annigoni“Questa mostra è importante – ha proseguito l’Assessore – in quanto promuove la cultura. L’arte, infatti, deve trovare un posto di primo piano, grazie a una politica di rigore assoluto e a un numero di iniziative importanti, in una città come Pesaro, dove i privati sono desiderosi di aiutarla e le istituzioni cercano di promuoverla con coinvolgenti eventi durante tutto l’anno”.

Ha preso poi la parola Gilberto Grilli, che ha esposto a grandi linee la biografia di Pietro Annigoni e le tecniche da lui usate e ha spiegato il significato delle opere esposte.

“C’era una volta un grande pittore, capace, secondo Berenson e De Chirico, di stare alla pari con i tre più grandi del Rinascimento – ha detto Gilberto Grilli – questo genio, però, è stato nostro contemporaneo. Così vicino a noi che non siamo riusciti a vederlo. Di lui scopriamo solo l’aspetto tecnico, la mostruosa abilità esecutiva, presi come siamo a giustificare la follia e l’arroganza dell’arte astratta e concettuale, delle troppe avanguardie, degli ismi che si ripetono fino alla noia come nel gioco degli specchi”.

Mostra Pietro AnnigoniDal suo canto l’artista Mauro Mazziero ha aggiunto: “Pietro Annigoni ci trasmette la vita nel ritrarre uomini e cose, Con il suo inconfondibile tratteggio descrive i paesaggi visti durante le sue escursioni e giunge alla materializzazione visiva del tessuto connettivo dei ritratti. Una perizia che non è mai pedante virtuosismo, ma tutta al servizio dei soggetti che rappresenta , mantenendo anche nelle opere più dettagliate una freschezza di tocco che non riproduce mai l’effetto tempo bloccato proprio dalla fotografia”.

da Rosalba Angiuli
foto di Danilo Billi www.pesaroclick.com

Redazione Pesaro Notizie
Pubblicato Martedì 1 settembre, 2009 
alle ore 18:57
Tags
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!