PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Marotta e Mondolfo sommersi dall’acqua

L'emergenza maltempo sta provocando danni incalcolabili

2.681 Letture
commenti

Ancora emergenza maltempo con Marotta letteralmente sommersa dall’acqua in seguito all’ennesimo temporale di mercoledì notte 30 luglio con conseguente bomba d’acqua nella mattinata di giovedì 31 luglio in un’estate terribile e che di estivo ha solamente il nome.

A Mondolfo e precisamente nei pressi di V.le Europa l’amministrazione comunale è stata addirittura costretta ad evacquare la scuola con i bambini presenti al Campus per i campi estivi a causa della tracimazione del lago Tre Pini con l’acqua scesa inevitabilmente fino alle abitazioni mondolfesi. “Una decisione – come spiega il vicesindaco di Mondolfo Alvise Carlonipresa per precauzione. La situazione indubbiamente è molto critica sia nella zona del Campus che nel lungo mare, anche se sotto controllo. Siamo al lavoro per risolvere le criticità più gravi“.

Situazione a dir poco drammatica visto che l’acqua ha raggiunto sottopassi, garage, cantine, vie, ben al di sopra dei livelli di guardia con la polizia costretta a interdire l’accesso ai viali del mare (il Lungomare Colombo) e la zona del sottopasso di Ponte Sasso con la rabbia e l’indignazione delle persone riversate in strada per una situazione che da troppi giorni sta imperversando nell’area urbana.

Dipendenti comunali, vigili del fuoco e protezione civile e mezzi della Provincia di Pesaro e Urbino alecremente al lavoro per arginare l’ondata di acqua e fango pericolosamente presente nelle abitazioni. Incalcolabile per ora la stima dei danni con l’aggravante, per albergatori e strutture ricettive, di una stagione turistica da buttare via. Molteplici le cause di quanto sta accadendo: scarsa manutenzione del territorio (fosse e torrenti) con fognature in molti quartieri sottodimensionate. Non ultimo il problema dei lavori compensativi rispetto alla costruzione della terza corsia dell’autostrada A14 per la messa in sicurezza della regimazione dell’acqua.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!