PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fano: sgominato mini-racket della cocaina

Arrestate sei persone in totale tra le quali un pregiudicato fanese

2.944 Letture
commenti
foto-polizia-113

La Sezione Antidroga della Squadra Mobile, a conclusione di un’importante indagine di polizia giudiziaria diretta dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pesaro, ha tratto in arresto sei pregiudicati, italiani e stranieri, tutti gravitanti nella città di Fano, facenti parte di una strutturata rete di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, il sodalizio criminale aveva le basi operative nella città di Fano, con a capo due pregiudicati, un 48enne campano ed un 43enne pugliese, tra loro imparentati, che avevano instaurato una fitta rete di spaccio di cocaina che interessava sia la città di Fano che una buona parte della valle del Metauro e anche del capoluogo pesarese.

Le indagini della Squadra Mobile, durate circa quattro mesi, hanno portato all’individuazione di tutti i canali di rifornimento dello stupefacente dei due pregiudicati. I canali, risultati indipendenti tra loro, erano costituiti da due albanesi, sempre residenti nella città di Fano, da un pregiudicato fanese e da un nigeriano, molto attivi e perfettamente organizzati nello spaccio di cocaina.

I sei sono stati tutti tratti in arresto a Fano nella flagranza dei reati di detenzione e spaccio di considerevoli quantitativi di cocaina, risultata essere di ottima qualità, in quanto contenente elevatissime concentrazioni di principio attivo, pertanto, molto richiesta sul mercato locale.

Nel complesso l’ indagine ha portato al sequestro di circa mezzo chilo di cocaina e di circa 4.000 euro in contanti, provento dell’attività di spaccio e all’identificazione di oltre 100 consumatori.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!