PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fano: maxi rissa tra rumeni e albanesi a causa di una prostituta

Arrestate sette persone in totale, tre delle quali finite al pronto soccorso

4.999 Letture
commenti
foto-polizia-113

Nella tarda serata di domenica 19 ottobre il personale della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Fano unitamente ai militari della Compagnia Carabinieri di Fano, hanno proceduto all’arresto di sei cittadini rumeni e un cittadino albanese, alcuni pregiudicati, per il reato di rissa aggravata.

Cinque cittadini rumeni di età compresa tra i 29 e i 50 anni – tutti domiciliati a Rimini – hanno organizzato una “spedizione punitiva” nei confronti di due stranieri, un cittadino rumeno di 41 anni e un cittadino albanese di 44 anni, entrambi domiciliati a Fano, per questioni economiche legate allo sfruttamento della prostituzione relative a una prostituta rumena.

I cinque rumeni giunti in zona Bellocchi di Fano sono venuti a contatto con gli altri due stranieri e dalla situazione ne è scaturita una rissa, con l’utilizzo di mezzi contundenti, durante la quale due di loro hanno riportato lesioni personali giudicate guaribili in 10 gg e un terzo che ha riportato lesioni personali guaribili in 4 gg.

Le sette persone sono state arrestate e trattenute nelle camere di sicurezza degli uffici operanti in attesa di giudizio direttissimo.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!