PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesaro Basket: a Milano la Consultinvest spazzata via dall’Olimpia

I pesaresi sconfitti per 96-61 contro una EA7 oggettivamente troppo forte

2.485 Letture
commenti
olimpiamilano-consultinvestpesaro

Sconfitta la Consultinvest Basket Pesaro contro l’Olimpia EA7 Milano nella serata del campionato di Basket Serie A per 96-61. Divario macroscopico tra le due compagini che danno vita a un match vivace e a tratti spettacolare ma a senso inevitabilmente unico con l’Olimpia mai seriamente in difficoltà.Fatta eccezione per il piccolo blackout dei milanesi tra primo e secondo quarto, quando la Vuelle riesce a recuperare il gap iniziale portandosi a – 1, l’EA7 conduce in scioltezza una gara facile eseguendo un copione di gioco già scritto. Nonostante le assenze di Moss e Gentile, uomini chiave sia in campionato che in Europa, l’Olimpia ha in giocatori come Samuels, Brooks e Shawn James una marcia in più mostrando comunque un gioco di squadra dai meccanismi a orologeria, micidiale in fase offensiva.

Dall’altra parte il coach Dell’Agnello, consapevole di avere poche speranze contro il “moloch” milanese – autentica schiacciasassi quando concentrato – si affida alla sapiente guida di un veterano come Musso, al quale è affidato il compito non semplice di gestire i rookie del team pesarese. Una linea giovane quella di Consultinvest molto interessante che deve tuttavia farsi ancora tante ossa. Bella da vedere in attacco la Vuelle, fa girare bene palla e, limitata spesso e volentieri al perimetro da Milano, si prende con grande e matura responsabilità delle triple di tutto rispetto con Ross e Myles che vanno in doppia cifra, con 16 punti per entrambi.

Il punctum veramente dolens di Pesaro è la fase difensiva. In trasferta, non coadiuvata dal pubblico amico, la Consultinvest fa crollare i suoi argini dopo pochi minuti. È una squadra che non difende e che – verrebbe da dire –  non sa difendere, non avendo ancora assimilato gli schemi difensivi di Dell’Agnello: 2-3 o 3-2, a uomo o a zona, Milano fa quel che vuole con pick and roll, penetrazioni come lama nel burro e isolamenti senza ombra di marcature. C’è tanto, ma tanto da lavorare insomma.

Tabellino

Ea7 Milano: Ragland 15, Brooks 18, Gentile 2, Gigli 3, Cerella 7, Melli 15, Meacham 6, Kleiza 12, Fumagalli, James 6, Samuels 12.

Consultinvest Pesaro: Ross 16, Myles 16, Basile 6, Musso 5, Raspino 4, Williams, Judge 4, Crow 2, Reddic 8, Tortù

Arbitri: Sahin, Bartoli, Morelli

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!