PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesaro: arriva la grande scherma, dal 20 febbraio l’Open con i big

Belloni: "Premiati impianti e logistica". Cinque pesaresi in gara, con la promessa Cecilia Tempesta

2.796 Letture
commenti
Assoluti Scherma a Pesaro

I big della scherma sbarcano a Pesaro. Vezzali, Salvatori, Aspromonte, Cassarà, Tagliarol, Pizzo: solo alcuni dei campioni attesi in città nel weekend per la seconda prova Open di qualificazione nazionale agli Assoluti, in programma al Fiera delle Marche di Campanara. Si parte venerdì 20 febbraio con la spada maschile; si prosegue sabato con spada femminile e sciabola; chiusura dedicata al fioretto nella giornata di domenica (orari 9-18). “Sono 783 gli atleti preiscritti – comunica il presidente delle Federazione Scherma di Pesaro Laerte Sorini, comitato organizzatore locale -. Trenta pedane da 15 metri; prove non vedenti e paraolimpiche in agenda; ingresso gratuito. Come club siamo riusciti a qualificare 5 atleti: Cecilia Tempesta nel fioretto (giovanissima promessa, già convocata in nazionale, ndr); Pedone, Tovani e le sorelle Greco nella spada. Orgoglio pesarese“. Ma non è tutto. “Nel prossimo weekend (28 febbraio-1 marzo) si replica con gli under 14 di fioretto: ci apsettiamo 1200 atleti, con relative famiglie al seguito“.

Commenti.  Dice l’assessore Enzo Belloni: “Abbiamo strutture in grado di ospitare eventi con grandi numeri, in un periodo di bassa stagione. Due anni fa siamo partiti con il trofeo Kinder, nel 2014 si è aggiunta una gara senior, quest’anno la confermiamo. La Federazione? Ha premiato impianti e logistica. C’è una tradizione di rilievo nella regione; il Club Scherma a Pesaro cresce in modo esponenziale. Auspico che la Fiera sia sempre più coinvolta nello sport: è uno strumento che può contribuire allo sviluppo economico, in periodi di bassa stagione. Con albergatori e Camera di Commercio c’è un tessuto cittadino che fa squadra“.

Il presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi: “Attraverso iniziative del genere si fa promozione per la città. C’è una strategia nuova sul quartiere fieristico, anche per le manifestazioni di terzi: da qui al mese di aprile siamo coperti, su ogni weekend, con eventi di ogni tipo. E a giugno rilanciamo con Ginnastica in Festa“. Fabrizio Oliva, presidente Apa: “La Fiera può diventare un punto di riferimento per l’economia pesarese, in primis quella legata al turismo. Nel 2013 e 2014 la manifestazione ha fidelizzato turisti per le vacanze estive, riempito i ristoranti, alimentato l’indotto. Confidiamo nella riconferma per il 2016“.

Alberto Ancarani, consigliere federale nazionale: “Il Club scherma Pesaro si sobbarca l’organizzazione di due eventi. Non è la prassi. Solitamente, ogni comitato organizzatore si vede assegnare una singola gara. Sono poche le città che possono permettersi due eventi, perché hanno dato determinate garanzie alla federazione. Un attestato di fiducia. Le competizioni? Caratteristiche diverse: nel prossimo weekend prevale il balsone, la qualità degli atleti. Con gli under 14 ci attendiamo grandi numeri“.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!