PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fano: scoperto un muro romano sotto Piazza XX settembre

Il progetto del Centro Studi Vitruviano è quello di eseguire una serie di scavi

3.145 Letture
commenti
Fano Piazza

Il fatto che Fano, in quanto “Fanum fortunae”, locus romano per eccellenza, nasconda un vero e proprio patrimonio storico, è notorio e in base a questo assunto il Centro Studi Vitruviani, grazie alla competenza di studiosi e tecnici, sta riportando alla luce una serie di opere e costruzioni risalenti al periodo storico dell’occupazione romana. Con le evolute tecniche del georadar applicate agli scavi archeologici si è recentemente scoperto nel sottosuolo della Piazza XX settembre un muro dello spessore di un metro e mezzo.

Secondo l’avvocato Luigi Filippo Bracci, presidente del Centro Studi Vitruviani, “Il selciato della piazza (Venti settembre) in realtà poggia su un sistema di archi sotterranei, costruiti nel medioevo, che fanno da sostegno a una rete di cunicoli (un po’ come nel caso della Piazza Esedra a Pesaro, ndr.). Poco lontano dalla stella centrale è stato segnalato un muro romano dello spessore di un metro e mezzo appartenente senza dubbio a un edificio pubblico“.

L’intenzione, secondo Bracci, è quella di eseguire una serie di scavi che possano portare alla luce tutta questa serie di scoperte e, previa autorizzazione della Soprintendenza dei Beni Culturali, proseguire nello studio di aree specifiche della città nelle quali si ritiene possano esserci antiche costruzioni di enorme importanza storico-culturale come ad esempio il teatro romano di Via De Amicis.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!