PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Trovato a Ostia il corpo senza vita del pesarese Massimo Ballarini

Accanto a quello di Massimo giaceva anche il corpo esanime della compagna

3.309 Letture
commenti
Ambulanza, soccorsi, 118

Trovato nella sua abitazione di Ostia, presso la zona residenziale Stella Polare, il corpo senza vita del 47enne pesarese Massimo Ballarini, ex rugbista, conosciuto da tutti come “Macio”. Accanto a quello di Massimo giaceva anche il cadavere della compagna Daniela Bosco di 41 anni.

Massimo e Daniela si erano conosciuti qualche anno fa a Senigallia in una comunità di recupero. Da lì si erano trasferiti a Ostia per rifarsi una vita ma il problema della tossicodipendenza non li aveva abbandonati. I corpi dei due conviventi sono stati trovati entrambi distesi lungo il corridoio, davanti alla porta del bagno. All’arrivo dei carabinieri in casa sono stati rinvenuti flaconi di tranquillanti, medicinali e siringhe, ma nulla che facesse pensare a un suicidio volontario. Probabilmente un caso di overdose.

A dare l’allarme ai carabinieri era stato il padre di Daniela, preoccupato perché da sabato scorso 18 aprile non aveva più ricevuto notizie della figlia. Quando martedì ha provato ad entrare nell’abitazione dei due, non trovando nessuno ad aprire e notando che il portone era chiuso a doppia mandata dall’interno, ha avvertito i vigili del fuoco che forzando la porta d’ingresso sono riusciti a penetrare nell’appartamento scoprendo la tragica morte di Massimo e la compagna. Si attende l’esame autoptico per accertare le cause del decesso delle due persone.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!