PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Cartoceto, Lunano, Montegrimano: va in scena il teatro di Stefano Luca

Dal 2 al 4 maggio due progetti di teatro sociale nelle prigioni del Camerun

Teatro, Detenuti Camerun

Le Edizioni Nuove Catarsi, a cura del Teatro Aenigma, propongono una serie di iniziative per promuovere l’uscita dell’ultima pubblicazione “STORYboard La ri-nascita nell’incontro: PinokkhIo BLACK SHEEP & the unbeatable: don Kisciotte”, corredata di video con lo stesso titolo. L’autore, Stefano Luca, giovane frate cappuccino, sarà presente per raccontare in prima persona la storia che racconta nel libro, ovvero la sua esperienza di teatro in un carcere del Camerun con minori detenuti. Gli appuntamenti sono: sabato 2 maggio a Cartoceto alle 21.00 in collaborazione con il Comitato “L’urlo di Cartoceto” presso la Sala Parrocchiale di Santa Maria della Misericordia. L’incontro sarà preceduto nel pomeriggio da un momento di animazione teatrale per i bambini di Cartoceto a cura dello stesso autore assieme al regista Vito Minoia.

Domenica 3 maggio, vede due tappe: alle ore 10.00  l’incontro di Fra’ Stefano con i minori del Centro SPRAR di Lunano gestito dalla Cooperativa Labirinto e  alle ore 16.00 presso il Molino Giovannetti a Montegrimano Terme, a cura del Gruppo Atena Benessere Soc. Coop. Arl  e dell’Associazione culturale Teatro Aenigma.  A Montegrimano, dopo la presentazione del libro e del video aperta al pubblico interessato, fra’ Stefano incontrerà il gruppo del laboratorio teatrale istituito dal Gruppo Atena. Lunedì 4 maggio l’iniziativa coinvolgerà, infine i gruppi dei due laboratori teatrali attivi presso la Casa Circondariale di Pesaro.

Stefano Luca dopo una solida formazione teatrale con diversi importanti maestri, il diploma presso l’Accademia dei filodrammatici di Milano e il lavoro come professionista, inizia ad orientarsi verso un’attività teatrale sempre più rivolta al sociale. Collabora stabilmente con l’“associazione Kayros” di Milano nel campo del disagio giovanile. Conduce diversi seminari residenziali per compagnie clown, dove applica un particolare metodo di “ClownCare Francescano” da lui stesso elaborato. Il video e il libro che presenta in questa occasione sono la testimonianza di un lavoro prezioso in un luogo di grande disagio umano. In Camerun infatti i detenuti minori risiedono nello stesso carcere degli adulti in condizioni disumane. Attraverso il suo modo di fare teatro fra’ Stefano cerca di ridare la dignità e una speranza ai giovani altrimenti allo sbando. Assieme al racconto dello spettacolo e della sua preparazione vengono narrate storie ricche di emozioni e di significati profondi, che hanno segnato indelebilmente le persone che le hanno vissute e che possono insegnare molto a noi che le possiamo leggere grazie a questi testimoni instancabili che diventano anche parte attiva in azioni di cambiamento.

Per informazioni per partecipare alla presentazione del libro a Cartoceto: 339 1333907; a Montegrimano : 0541 970126; siti internet: www.allalucedelgiorno.it; www.teatroaenigma.it.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!