PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Mercato San Decenzio a Pesaro: Confesercenti, “buon accordo col Comune”

L'amministrazione prende alcuni impegni con gli ambulanti

5.008 Letture
commenti
pesaro-mercato

Soddisfatti i vertici Confesercenti per l’accordo raggiunto con il Comune di Pesaro sulla questione del mercato San Decenzio.

“Finalmente la vertenza torna dalla sede giudiziaria a quella sindacale –afferma il direttore provinciale dell’associazione Roberto Borgiani- che è certamente la sede naturale per trattare la controversia. Abbiamo apprezzato l’atteggiamento del Comune di Pesaro che, dando un taglio netto rispetto alle posizioni della passata amministrazione, si è deciso a trattare. Ora metteremo a punto tutto ciò che serve, anche sotto l’aspetto tecnico, per attuare il mandato affidatoci dall’assemblea degli ambulanti, ovvero quello di concludere la vertenza alle condizioni concordate.L’intesa raggiunta con il Comune –conclude Borgiani- è stata frutto della buona volontà degli ambulanti e del lungo lavoro dei rappresentanti Anva Confesercenti della provincia di Pesaro e Urbino e di Rimini, coadiuvati, nell’ultima fase della trattativa, anche da vertici Anva di Ancona”.

I termini dell’accordo concluso tra ambulanti e amministrazione comunale individuano per il Comune di Pesaro i seguenti impegni: la riconferma per l’anno 2014 di un canone di 10 euro per ogni giorno di mercato invece dei 12 euro precedentemente previsti, la riduzione del canone a 8 euro nel 2015, la cancellazione del canone nel 2016, quando, in coincidenza con la revisione della imposizione locale, il Comune prevederà una unica imposizione non superiore a quanto pagato complessivamente nel 2015 ed in linea con le tariffe comunali di città equivalenti a Pesaro.

L’Amministrazione, inoltre, si è impegnata a dare agli operatori la possibilità di rateizzare il pagamento dei canoni pregressi non ancora pagati e, entro il mese di giugno 2015, a ridistribuire, nei posteggi liberatisi per effetto delle rinunce, gli ambulanti dell’area individuata come possibile parcheggio per moto e bici.

Gli ambulanti mantengono la richiesta di impegni precisi relativamente alla realizzazione, a spese del Comune, dei lavori di abbattimento delle aiuole e di una diversa sistemazione del verde e della pubblica illuminazione, al fine di riorganizzare l’area del parcheggio con vie più strette e percorsi trasversali, oltre alla realizzazione del parcheggio nell’area contigua al cimitero, ora destinata a materiali di commercio per l’edilizia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!