PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fano, irruzione dei poliziotti in un casolare abbandonato

Identificati due senzatetto nordafricani

2.744 Letture
commenti
Auto della Polizia 113

Irruzione dei poliziotti del Commissariato di Fano in un casolare abbandonato all’alba di venerdì 29 aprile. L’edificio, di proprietà comunale, che si trova nella zona della pista Zengarini nel quartiere Trave, era lo scenario di uno strano via vai segnalato dai residenti a Trave.

Le forze dell’ordine hanno identificato due extracomunitari nordafricani. I due erano in possesso di un regolare permesso di soggiorno ma erano già conosciuti dalla polizia per reati contro il patrimonio.

All’interno dell’edificio sono stati rinvenuti materassi, tre biciclette ed alcuni prodotti di elettronica di dubbia provenienza. E’ stato avvertito l’ufficio tecnico del Comune per la rapida chiusura degli accessi dello stabile in modo da prevenire ed impedire ingressi e stazionamenti abusivi.

Ulteriori controlli effettuati nel centro storico durante l’orario notturo hanno permesso di rintracciare altri stranieri, anche loro di origine nordafricana, già noti alle forze di polizia per aver commesso anche’essi reati contro il patrimonio. Uno di loro è stato riconosciuto dagli agenti del Commissariato quale l’autore del furto di una bicicletta elettrica del valore di 1000 euro, consumato poco prima all’interno del parcheggio sotterraneo di via Roma; l’uomo è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di individuare anche il ricettatore della bicicletta, un rumeno di 34 anni, che dopo averla acquistata dal ladro per 40 euro l’aveva occultata all’interno di un garage nel quartiere di Sant’Orsa. Il 34enne è stato a sua volta denunciato dalle autorità.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!