PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

A Fano i Campionati studenteschi di Rugby: coinvolte 14 regioni e 700 studenti tra i 14 e 16 anni

Dal 26 al 28 maggio in vari impianti cittadini andranno in scena quelli che una volta erano i Giochi della Gioventù

2.115 Letture
commenti
Conferenza presentazione giochi studenteschi rugby

Sarà per tre giorni capitale italiana del Rugby la città di Fano che dal 26 al 28 maggio ospiterà le fasi finali nazionali dei Campionati Studenteschi.

La città della Fortuna, e più precisamente l’Asd Fano Rugby, è stata scelta dalla Federazione Italiana Rugby e dal Miur (Ministero Istruzione Università e Ricerca) per collaborare alla logistica di una competizione, organizzata dall’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, il Coni Marche, il Comune di Fano e il Liceo Scientifico Sportivo Marconi di Pesaro, che coinvolgerà un totale di 644 studenti tra i 14 e i 16 anni (più 112 accompagnatori), provenienti da 14 Regioni.

Non è un caso – commenta l’assessore allo Sport Caterina Del Bianco – che sia stata scelta la nostra città per ospitare un evento simile. Per questo non posso che esprimere il mio plauso all’Asd Fano Rugby sia per l’immenso lavoro che da anni svolge con i settori giovanili, sia per l’ottima sinergia organizzativa tra soci, volontari e simpatizzanti della società, sinergia che è stata testata già lo scorso anno quando Fano organizzò l’atto conclusivo del progetto scolastico ‘Insieme in Meta’”.

Fa eco all’assessore Del Bianco, il presidente del comitato organizzatore e responsabile del settore scuola della Federazione Italiana Rugby, Tullio Rosolen: “Arriviamo alla conclusione di un progetto che ha coinvolto scuole di tutta Italia – commenta Rosolen –, Fano e il Fano Rugby rispecchiano perfettamente i valori che questa iniziativa voleva trasmettere e non poteva esserci location migliore per questa tre giorni”.

Quattro le categorie che si fronteggeranno: Under 14 maschile e femminile e Under 16 maschile e femminile, un totale di 46 squadre provenienti da tutta Italia che per tre giorni “invaderanno” il Circuito Ciclistico Marconi (zona Trave), la pista d’atletica Zengarini, il campo di Calcio a 11 di via Frusaglia, il campo sportivo della società di baseball e l’impianto dell’Asd Fano Rugby “Falcone-Borsellino” (via Tomassoni).

Soddisfazione da parte dell’Asd Fano Rugby per esser stati scelti dal Miur e dalla Federazione per organizzare la parte logistica di quelli che, un tempo, erano i Giochi della Gioventù: “Ci stiamo impegnando da giorni per far si che tutto si svolga per il meglio – dice Simone Spinaci, responsabile dell’Asd fanese – per tre giorni Fano sarà ‘presa d’assalto’ da centinaia di studenti con la passione del rugby, una bella vetrina per il nostro sport e per la nostra città”.

Una bella vetrina anche dal punto di vista turistico, con gli oltre 1400 pernottamenti nelle strutture ricettive di Fano confermate dal presidente di Alberghi Consorziati, Luciano Cecchini.

Come concerne in queste occasioni, doverosi sono i ringraziamenti: “In primis – sottolinea Spinaci – al Miur, alla Fir e all’Ufficio Scolastico Regionale nella persona della dottoressa Michelangela Ionna, poi al Comune di Fano e all’Assessorato allo Sport per aver patrocinato l’intera kermesse e alla Protezione Civile per il coordinamento, infine, ma non certo per ultime in ordine d’importanza, a tutte le associazioni che per la durata dell’evento metteranno a disposizione i loro impianti: l’Atletica Avis Fano, l’Alma Juventus Fano ciclismo, l’A.f.a.c., la Scuola Calcio Fanella e l’Asd Fano Baseball”.

Alle fasi finali nazionali dei campionati studenteschi, a rappresentare la Regione Marche ci saranno gli istituti comprensivi Montegranaro e “Pian del Bruscolo” di Tavullia e l’IIS “Cecchi” di Pesaro, squadra in cui militano rappresentanti dell’Asd Pesaro Rugby e dell’Asd Fano Rugby.

L’apertura ufficiale dei giochi è prevista per questa sera alle 21.00 in Piazzale Simonetti (Lido di Fano), il “fischio d’inizio” delle gare sarà venerdì mattina alle 9 con finali in programma per sabato (inizio sempre ore 9) cui seguirà la ricca cerimonia delle premiazioni; venerdì pomeriggio sarà invece dedicato ad una visita guidata alla città di Fano e ad un incontro di socializzazione in cui le diverse rappresentative si scambieranno prodotti tipici gastronomici, piccoli oggetti tipici o gadget personalizzati o materiale divulgativo che possa descrivere la propria regione.

Mi piace sottolineare – evidenza Michelangela Ionna, coordinatrice regionale per l’attività fisica e sportiva dell’Ufficio Scolastico Regionale Marche – la collaborazione all’evento di due istituti locali: il Liceo scientifico sportivo Marconi di Pesaro che ha dato un grosso contributo dal punto di vista organizzativo e il Polo 3 Volta – Istituto Olivetti di Fano che curerà la parte social a partire dall’inaugurazione di questa sera e per tutta la durate delle gare”.

Questi i membri componenti del comitato organizzatore: Tullio Rosolen (presidente), Michelangela Ionna (Coordinatore regionale per l’attività fisica e sportiva dell’Ufficio Scolastico Regionale Marche), Renato Del Torchio (Presidente dell’Ass. nazionale Coordinatori e Coord. Del Veneto), Riccardo Rossini (Dirigente Scolastico Liceo Scientifico sportivo Marconi Pesaro), Alberto Paccapelo (Delegato Provinciale CONI Pesaro Urbino), Fabio Santelli (Presidente Comitato Regionale FMSI Marche), Caterina Del Bianco (Assessore allo Sport del Comune di Fano), Saverio Olivi (Servizio di protezione civile Comune di Fano), Paolo Curina (Servizio viabilità Comune di Fano), Daniele Cameracanna (Responsabile servizio Croce Rossa), Francesco Grosso (Federazione Italiana Rugby), Simone Spinaci e Giorgio Brunacci (Asd Fano Rugby), Salvatore Rea e Alessandro Ascierto (Comitato regionale FIR).

Il comitato d’onore, invece, è composto da Marco Ugo Filisetti (direttore Ufficio Scolastico regionale Marche), Massimo Seri (sindaco di Fano), Germano Peschini (Presidente comitato regionale Coni Marche) e Maurizio Longhi (presidente comitato FIR Marche).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!