PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Lisippo di Fano, il PM di Pesaro dichiara esecutiva la confisca della statua

Il procuratore capo Cristina Tedeschini: "La statua deve tornare in Italia"

1.630 Letture
commenti
Lisippo

Il GIP di Pesaro ha reso esecutiva l’ordinanza di confisca della statua dell’Atleta di Fano, attribuita allo scultore greco Lisippo e dal 1977 collocata presso il Getty Museum di Malibù.


La statua fu ripescata nel 1964 al largo di Fano da un peschereccio italiano e acquistata dal Getty Museum nel 1977. La contesa tra Italia e museo Getty nasce da una discussione sul luogo di ritrovamento. Non è infatti chiaro se questo sia avvenuto in acque internazionali o italiane. In quest’ultimo caso, infatti, l’esportazione della statua era da considerarsi illegale secondo le leggi dell’epoca che stabilivano che i beni archeologici ritrovati fossero di proprietà dello Stato Italiano.

Nel 2006 il Getty Museum si dichiarò pronto alla restituzione di 26 delle 52 opere reclamate dall’Italia perché trafugate ed esportate illegalmente, mentre l’anno seguente venne stretto un accordo per la restituzione di altre 40 opere. Tra queste, però, non fu presente il Lisippo, causando la prosecuzione della causa giudiziaria.

A seguito di numerose udienze, ordinanze, ricorsi e petizioni che si sono susseguite nel corso degli anni ieri, 14 giugno 2018, è stata nuovamente confermata la confisca, pur con un invito da parte del procuratore capo della Repubblica di Pesaro Cristina Tedeschini a “rimanere con i piedi per terra“.

Nonostante l’appartenenza della statua allo Stato italiano sia stata ribadita da tre giudici diversi, infatti, è atteso il ricorso in Cassazione da parte del museo statunitense.

Per la restituzione della statua è auspicabile anche il supporto di pressioni politiche che vadano di pari passo con il processo. Il procuratore Tedeschi, a tal proposito, suggerisce alle autorità di “bloccare in futuro qualunque forma di concessione seppur temporanea di opere d’arte italiane che vanno ad arricchire frequentemente i musei degli Stati Uniti“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!