PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Inaugurati a Pesaro nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica

Ricci, Mengucci e Biancani: "Alloggi di qualità per emergenza abitativa"

2.305 Letture
commenti
Inaugurazione alloggi di edilizia residenziale pubblica a Pesaro

Il 29 giugno sono stati inaugurati gli alloggi di edilizia residenziale pubblica in via Senna 5, a Vismara.

“Grazie a Erap e Regione Marche, con un grande lavoro di squadra con gli uffici dell’Amministrazione comunale di Pesaro, abbiamo completato un complesso che fornisce risposte all’emergenza abitativa, un problema molto serio – ha sottolineato l’assessore alla Solidarietà Sara Mengucci – che insieme al tema del lavoro è di grande attualità. E’ un quartiere ben servito e funzionale e l’edifico è di alta qualità.”

“Il tema delle politiche abitative è fondamentale nell’ambito delle politiche sociali – ha affermato il sindaco Matteo Ricci le persone in difficoltà hanno bisogno di integrazione del reddito ma la casa è importante per la tenuta di una comunità. E’ un intervento di qualità. Grazie alla politica regionale e dell’Erap, le case popolari sono cambiate, ora sono tra quelle meglio realizzate.

Ci vivranno 23 famiglie. Siamo impegnati in progetti strategici, questo e quello di via Mazza. La via è stata sistemata, ora toccherà all’edificio che era simbolo del degrado.”“Abbiamo anche avviato la trattativa per via della Vetreria – ha continuato il sindaco – e ci piacerebbe che fosse per gli alloggi di chi ha bisogno. L’idea è un’edilizia residenziale pubblica in quartieri diversi per realizzare l’integrazione e concentrarci sul costruito per riconvertirlo.

Parallelamente saremo rigidi con i privati che non fanno il loro dovere con ordinanze anti-degrado. Abbiamo già iniziato con gli alberghi, gradualmente ci sposteremo nei quartieri perché non è tollerabile lasciare luoghi incustoditi. Però il Comune, prima di chiedere ai privati farà la sua parte, mettendo mano al nostro patrimonio.”

“Sono molto soddisfatto del rapporto che si è costruito tra Regione Marche e Comune di Pesaro,– ha commentato il consigliere regionale Andrea Biancanie soprattutto dei risultati raggiunti. La Regione tramite Erap ha investito un milione e 322 mila euro a favore delle fasce più deboli.

L’edificio rispetta il protocollo di Itaca, di sostenibilità ambientale ed energetica, una certificazione internazionale che garantisce requisiti quali impatto ambientale più contenuto dell’edilizia tradizionale, con basso consumo per riscaldamento e raffreddamento. Un nuovo concetto di edilizia residenziale pubblica che raggiunge standard anche più alti di quella privata. Poi è una bellissima zona, verde, in un contesto abitativo piacevole e ben collegata alla città.”

Sauro Vitaletti direttore del presidio Erap di Pesaro e Urbino, nell’illustrare le caratteristiche del complesso, ha precisato: “Erap una volta assegnati gli alloggi alle famiglie in base alle indicazioni del Comune di Pesaro, si occuperà anche della gestione”.

L’edificio è a pianta quadrata presenta un totale di 23 unità abitative, è in calcestruzzo armato. Ha un piano interrato destinato a garage mentre i piani terra, primo, secondo, terzo e quarto sono destinati a residenza. Tutti i livelli sono serviti da un corpo scala e relativo ascensore disposti al centro di un atrio centrale. Dalla sommità dell’edificio e da diverse aperture laterali filtra luce ed è garantita l’efficace ventilazione naturale dell’intero complesso.

Gli alloggi hanno tagli diversi per rispondere a più tipologie di nuclei familiari. Complessivamente le superfici dei 23 alloggi sono di 1460 mq oltre a cui si aggiungono 65 mq di balconi ad uso esclusivo e 630 mq di garage e cantine. I iniziati il 14 dicembre 2016 sono stati ultimati il 23 aprile 2018, con notevole anticipo sui tempi contrattualmente previsti (era prevista la conclusione a dicembre 2018).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!