PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Frontone, 85enne morto per soffocamento, arrestata la moglie

La donna è stata ritrovata in stato confusionale accanto al marito probabilmente a seguito dell'assunzione di farmaci

2.656 Letture
commenti
carabinieri

Nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 agosto un 85enne originario di Cagli e residente a Roma è deceduto a Frontone, nella propria residenza estiva.

L’uomo è stato ritrovato con la moglie accanto, la quale si trovava in uno stato confusionale a seguito della probabile assunzione di farmaci. La donna, 80enne, è stata arrestata dai Carabinieri di Fano ed è stata poi ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Urbino.

Sebbene inizialmente la causa del decesso sembrasse una progressiva diminuzione della frequenza cardiaca legata ad una massiccia assunzione di psicofarmaci, i risultati dell’autopsia hanno rivelato che l’uomo è morto per soffocamento. Sul collo dell’uomo erano evidenti tracce di incisione conseguenti ad uno strangolamento, inoltre su un cavo di ricarica di un telefono cellulare sono state rinvenute tracce di sangue.

L’85enne era già fortemente indebolito dall’Alzheimer, mentre la donna soffriva probabilmente di una forte depressione legata alla patologia del marito. Nella camera da letto della coppia è stato ritrovato anche un messaggio a sostegno della tesi dell’omicidio-suicidio.

Poco prima o dopo il delitto, l’80enne avrebbe assunto barbiturici. È ora accusata di omicidio volontario e il suo interrogatorio è previsto per martedì 14 agosto.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!