PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Gabicce mare, 45enne trovato morto in casa dopo oltre una settimana

L'uomo, a seguito della separazione dalla fidanzata, faceva uno smodato consumo di alcol

3.478 Letture
commenti
auto dei Carabinieri, gazzella, 112

Nel pomeriggio di giovedì 23 agosto, a Gabicce mare, un 45enne di origine ucraina è stato ritrovato nella propria abitazione senza vita da 15 giorni.

La scoperta raccapricciante è stata effettuata dai carabinieri, allertati da un vicino di casa dell’uomo che ha segnalato un odore terribile proveniente dall’abitazione dell’uomo, che ricordava quello di decomposizione.

Il 45enne era arrivato a Gabicce da circa 3 mesi e lavorava come operaio, ma era assente dal lavoro da oltre 20 giorni. La sua abitazione non presentava segni di effrazione, e il suo corpo non presentava fori di proiettile, ferite o segni di violenza. Attorno al corpo, già in avanzato stato di decomposizione a causa delle elevate temperature, erano presenti alcune tracce di sangue e qualche decina di bottiglie di birra vuote.

L’uomo, da poco arrivato a Gabicce, svolgeva una vita appartata ed era piuttosto riservato, per questo era quasi sconosciuto persino dai vicini di casa. Tra le persone che più lo conoscevano alcuni colleghi di lavoro hanno segnalato un significativo aumento del consumo di alcolici a seguito della separazione dalla sua fidanzata.

Per questo motivo il medico legale ha avanzato come ipotesi la possibilità di una morte naturale legata all’eccessivo consumo di alcol. Una cirrosi epatica avrebbe infatti colto l’uomo, e in seguito potrebbe essere sopraggiunto un arresto cardiaco. Disposta per l’uomo l’autopsia, che chiarirà la reale causa del decesso.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!