PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Cna di Pesaro: un convegno ha fatto il punto sulle nuove strategie per il settore del mobile

Dopo anni nei quali si è puntato solo sull’estetica, cambiano le richieste dei mercati. Ora vincono domotica, qualità, sicurezza ed eco compatibilità
 
L'industria del mobileIl design? Non è più la sola carta vincente per le aziende italiane del mobile. E’ quanto è emerso nel corso del convegno organizzato dalla CNA di Pesaro e Urbino e dal Cosmob (Consorzio del Mobile) sul futuro del settore.

 

Dopo gli anni Novanta e buona parte dell’ultimo decennio, in cui la produzione italiana e pesarese si era fortemente indirizzata su elementi legati all’estetica dei prodotti e a fattori emozionali, ora occorre puntare anche su altri aspetti progettuali. Quali? L’uso di materiali ecologici e non nocivi per la salute, la funzionalità, la sicurezza, l’innovazione, la domotica.

“Certo – ha detto nel suo intervento Claudio Roveda del Politecnico di Milano – il fattore design ha ancora la sua importanza, ma ormai i progettisti italiani stanno cominciando a disegnare mobili anche per l’estero, ovvero per la concorrenza.
 
E dunque in un momento di crisi come questa, occorre cambiare radicalmente il modello di business: non si può competere, come avveniva invece negli anni Settanta-Ottanta, sulla quantità e sul prezzo. Ecco dunque che diventa fondamentale per le aziende italiane e pesaresi in particolare (dove il distretto conta oltre 2mila imprese), puntare su elementi nuovi che riguardano la progettazione

CNA di Pesaro e Urbino e Cosmob concordano. “E’ ormai evidente – ha detto Alessio Gnaccarini, direttore Cosmob – che l’innovazione (non solo tecnologica) e la qualità sono i fattori fondamentali per il successo, a medio e lungo termine, delle imprese di ogni dimensione del settore mobile-arredo nel contesto competitivo globale”. 

“Un altro aspetto vincente all’estero, soprattutto negli Stati Uniti e nei paesi anglosassoni – ha detto nel suo intervento il responsabile del settore della CNA, Moreno Bordoni – sono le certificazioni di qualità. Marchi che assicurano i consumatori che i prodotti d’arredo presentano specifiche caratteristiche qualitative sul piano delle prestazioni in termini di funzionalità, sicurezza e impatto ambientale”. 

Non solo. “Il rispetto di rigorose normative riguardo l’utilizzo di sostanze nocive per la salute dei consumatori da parte dei prodotti ai quali Cosmob rilascia il Marchio di Qualità – ha aggiunto Francesco Balducci, responsabile del Laboratorio Tecnologico Qualità del Cosmob – è sempre più approvato dal mercato e migliora la competitività  delle imprese nei confronti della concorrenza internazionale.” 

Inoltre la piattaforma di tecnologie avanzate  ICT consentiranno alle imprese della filiera produttiva del mobile di effettuare lo scambio di ogni tipo di documento di business in modo informatico con notevole risparmio di tempi e di costi. 

“La piattaforma tecnologica  Mobile in Rete realizzata da Cosmob e Politecnico di Milano con il sostegno finanziario del Ministero dell’Istruzione, Università, e della Regione Marche – ha sottolineato Claudio Roveda -  consentirà di sostituire gli strumenti tradizionali (telefono, fax,), con i moderni strumenti ICT e di migliorare sensibilmente l’efficienza  dei processi aziendali”.

Il convegno è stato concluso dall’assessore regionale alle attività produttive, Sara Giannini, che ha ricordato come la Regione Marche sostenga l’innovazione e la ricerca nel settore del mobile e dell’arredamento.

“A tal proposito – ha detto la Giannini – abbiamo stanziato 4milioni di euro per 5 anni per sostenere un ampio progetto finalizzato a sviluppare soluzioni innovative per la “casa intelligente”. Un’azione concreta per sostenere non solo la ripresa, ma il futuro della nostre imprese”.

dalla CNA di Pesaro e Urbino

Redazione Pesaro Notizie
Pubblicato Martedì 1 marzo, 2011 
alle ore 18:19
Tags
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!