PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fano, 52enne agli arresti domiciliari: spacciava tramite la chat

1.019 Letture
commenti
Carabinieri, gazzella

Agli arresti domiciliari spacciava tramite la chat. Protagonista della vicenda un 52enne nativo di Fossombrone ma residente a Fano. Ad incastrarlo una conversazione sui social: i  carabinieri lo hanno colto in flagranza di reato per spaccio di droga  nel tardo pomeriggio del 25 novembre. L’uomo era già agli arresti domiciliari per precedenti grane con la legge, quando i militi sono entrati nella sua abitazione per indagare.

Il 52enne è stato portato in Tribunale a Pesaro nella giornata del 26 novembre: al termine dell’udienza il giudice ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare dei domiciliari. Il processo è stato rinviato ai primi giorni del prossimo mese.

Ad insospettire i carabinieri è stato il confabulare nei pressi dell’abitazione del 52enne tra due persone  già note alle autorità locali: l’uomo agli arresti domiciliari ed un altro giovane campano che si è trasferito a Monte Porzio. Alla vista della pattuglia il pusher si è precipitato in casa mentre il giovane si è lasciato cadere due piccoli involucri, risultati poi contenere cocaina.

L’uomo ha cercato di evitare il controllo a casa sguinzagliando nella proprietà il suo grosso cane che di fatto impediva ai carabinieri di entrare; dopo aver convinto il 52enne a tenere a bada il molosso, le forze dell’ordine sono riuscite ad entrare nella sua abitazione e sottoporla a controllo.

La perquisizione ha permesso di trovare  molto denaro in banconote di piccolo taglio, presumibilmente frutto del commercio di stupefacenti. In casa, però, non è stata rinvenuta droga  o sostanze per il taglio. Ad incastrare l’uomo è stata proprio la conversazione su una rete social dove è stato possibile risalire all’ accordo fra i due per la cessione dello stupefacente. Per lui è scattata così una nuova denuncia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!