PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Al via l’asta sportiva di beneficenza per sostenere il progetto “SOS Pesaro”

Un centinaio i prodotti attualmente disponibili su Ebay

Comitato Sos Pesaro

Un’asta sportiva di beneficenza per le famiglie più bisognose. È l’iniziativa presentata questa mattina nel cortile di palazzo Gradari, lanciata dall’assessore alla Coesione Mila Della Dora e accolta dal comitato SOS Pesaro, che da settimane si sta occupando della raccolta fondi destinati a chi è in difficoltà. VR46, Vuelle, Vis Pesaro, Pesaro Rugby, Italservice, Fisioclinics, Daniel Hackett, le sorelle Elisabetta ed Eleonora Vandi: sono le società e i personaggi sportivi pesaresi che hanno donato i loro cimeli alla causa benefica, mettendoli in vendita all’asta su Ebay.

“Tutto il ricavato – spiega l’assessore Mila Della Dora – andrà a SOS Pesaro. Il ringraziamento va al comitato e alle realtà sportive che hanno deciso di accettare questa sfida. L’asta si apre oggi e durerà 10 giorni, al momento sono circa 96 i prodotti pubblicati, ma presto ne arriveranno altri da altre associazioni che hanno deciso di partecipare”. Tra queste anche l’Inter, che metterà a disposizione magliette autografate dai campioni nerazzurri. “Il mio sogno – continua Della Dora – sarebbe destinare parte del ricavato anche alle famiglie che hanno figli che fanno sport, la cosa che più mi dispiacerebbe è che alcuni bambini si trovassero costretti a non praticare più lo sport a causa di questa emergenza. Forza Pesaro, doniamo!”.

Tra i prodotti che si possono comprare anche il casco della VR46 autografato da Valentino Rossi e le scarpe del campione di basket Daniel Hackett.

“Stiamo superando gradualmente la parte più delicata di questa crisi sanitaria – così l’assessore al Bilancio Riccardo Pozzi -, che ha lasciato dietro di sé una città con situazioni di difficoltà nuove, disagi ai quali l’amministrazione comunale ha cercato di dare risposte rapide. Qualche settimana fa è stato lanciato il comitato SOS Pesaro, in poco tempo siamo arrivati a raccogliere quasi 15mila euro. Abbiamo raccolto i primi frutti, la scorsa settimana sono stati donati 20 tablet alle famiglie in difficoltà economica con disabilità, ora il nostro il nostro impegno prosegue e siamo sicuri che possiamo fare ancora molto grazie alla generosità dei pesaresi. A proposito di generosità, da segnalare anche la bella iniziativa di Florio Garden Center (Via Lombardia), che da domani e per dieci giorni, donerà un euro al fondo di SOS Pesaro per ogni persona che comprerà o semplicemente accederà al loro vivaio”.

Che cosa trovare nell’asta benefica?

Magliette, caschi autografati, palloni da gioco, divise, occhiali da sole, scarpe, felpe, giubbotti, borsoni, messe a disposizione delle realtà e sportivi pesaresi: Vr46, Vuelle, Vis Pesaro, Pesaro Rugby, Italservice, Fisioclinics, Daniel Hackett, le sorelle Elisabetta ed Eleonora Vandi.

Come contribuire?

Per partecipare all’asta basterà accedere al sito Ebay, cercare i prodotti scrivendo il nome della società sportiva e fare l’offerta. Al termine dell’asta il ricavato andrà tutto al fondo SOS Pesaro, senza costi di commissione. Si potrà pagare con bancomat, carta di credito o bonifico.

SOS Pesaro

Ricordiamo che per dare il proprio contributo alla raccolta fondi di SOS Pesaro, si può donare tramite la piattaforma GoFundMe (https://www.gofundme.com/f/sos-pesaro-emergenza-covid19), versando sul conto corrente bancario (IBAN: IT27S0882613303000000109506).

Presenti alla conferenza anche i rappresentanti delle società sportive che hanno aderito all’asta benefica.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!