PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rinvenuto un cadavere in un garage nei pressi del lungomare di Pesaro

Si tratta di un 46enne morto di overdose da eroina: l'uomo era appena uscito di carcere

2.169 Letture
commenti
Polizia, agenti, Volante

Nella giornata di mercoledì 25 novembre, in via Ninchi, nei pressi del lungomare di Pesaro è stato rinvenuto un cadavere. Il macabro ritrovamento è avvenuto intorno alle ore 17:30, quando un addetto ai lavori dell’hotel Imperial Sport ha avvistato il corpo.

Solo l’operaio avrebbe potuto notare la salma, ritrovata infatti in fondo allo scivolo dell’hotel, in un’area non visibile ai passanti. Inutili i tentativi di soccorso, l’uomo è stato stroncato da un arresto cardiaco, causato da un’overdose da eroina. La polizia, giunta sul posto è riuscita a risalire subito all’identità della vittima: si trattava infatti, di un pizzaiolo 46enne, rilasciato il giorno prima dal carcere di Villa Fastiggi a Pesaro.

L’uomo, che soffriva di problemi di tossicodipendenza, era stato arrestato qualche anno prima per rapina. Ad un giorno dal suo rilascio, il 46enne ha ripreso la via della droga, che però questa volta gli è stata fatale. A testimonianza dell’accaduto, vicino al cadavere è stata rinvenuta una siringa e altri oggetti atti alla somministrazione dell’eroina.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!