PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fano, dieci nuove telecamere per contrastare l’abbandono dei rifiuti

L'assessore Brunori: "Siamo intervenuti nei punti in cui operatori ecologici e cittadini hanno evidenziato particolari criticità"

1.980 Letture
commenti
Contrasto all'abbandono di rifiuti a Fano

La lotta all’inquinamento e allo scarso senso civico diventa sempre più tecnologica grazie all’installazione di altre 10 videocamere, che si aggiungono alle 50 già attive, per scovare quanti lasciano a terra, in maniera indiscriminata, rifiuti di ogni genere.

L’implementazione della video-sorveglianza consentirà così di aumentare i controlli nel perimetro cittadino. Le zone che saranno monitorate dagli occhi elettronici sono: Via Cappellini, Via Vittime di Nassiriya, Via Kennedy, Via Comunale di Croce Levata, Via XXII Strada, Strada Nazionale Sud, Via Aldo Moro, Via Nazario Sauro, Via Motta, Via Comunale delle Cerette a Carignano.

“Uno dei problemi più sentiti e segnalati dai cittadini – spiega l’assessora all’Ambiente Barbara Brunori – è proprio l’abbandono di rifiuti e il conseguente degrado. Continua la nostra lotta ai furbetti con un nuovo piano che abbiamo previsto in collaborazione con Aset che per il settore dei servizi ambientali dispone di 4 ispettori ambientali. Doteremo quindi altre nuove 10 isole ecologiche di impianto di video-sorveglianza che annovera già 50 occhi elettronici operativi. Naturalmente, siamo intervenuti con questa operazione nei punti in cui sia gli operatori ecologici sia cittadini hanno evidenziato particolari criticità legate a rifiuti non conferiti correttamente e a quelli abbandonati. E’ una buona notizia che conferma il bisogno di vivere in una città’ pulita e in salute caratterizzata dal motto ‘Chi inquina paga’”.

“Ad oggi Fano – sottolinea Sara Cucchiarini assessora alla Polizia Locale – è un’ eccellenza nel controllo ambientale: infatti da gennaio al 30 settembre 2021 sono stati effettuati ben 2871 controlli insieme alla collaborazione della Polizia Locale che ha provveduto a riscontrare 387 violazioni. Per le casistiche rilevate e sanzionate vanno citati i rifiuti conferiti a lato dei contenitori o fuori dall’orario stabilito per la raccolta domiciliare e i rifiuti conferiti senza rispettare l’obbligo della raccolta differenziata. Il nostro impegno rimane intenso e grazie a queste nuove telecamere riusciremo a stanare i furbetti dei rifiuti per mantenere sempre più pulita la nostra città. Sottolineo la virtuosità di questa sinergia tra amministrazione, Polizia Locale e Aset che vuole premiare chi si impegna e bloccare atteggiamenti che non hanno nulla a che vedere con il rispetto civico comune”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!