PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Arrestati i tre autori di una rapina avvenuta a Pesaro nell’estate del 2020

Un imprenditore era stato aggredito insieme a sua moglie, vedendosi poi sottrarre un orologio da 40mila euro

914 Letture
commenti
Carabinieri, gazzella

Tre malviventi di origini partenopee sono stati rintracciati e arrestati nella mattinata di venerdì 25 marzo a coronamento di un’operazione svolta dai Carabinieri di Pesaro, Napoli e Roma.

Le forze dell’ordine erano sulle loro tracce sin dall’estate del 2020, ossia quando un imprenditore pesarese era stato aggredito insieme a sua moglie nei pressi della loro villa: in quell’occasione, dopo aver picchiato entrambi i coniugi, i rapinatori avevano sottratto un orologio Patek Philippe da 40.000 euro per poi darsi alla fuga.

Le indagini condotte dai militari del comando di Pesaro si sono successivamente incrociate con quelle riguardanti un’altra rapina, avvenuta nell’aprile dello scorso anno a Firenze ai danni di una nota giornalista, che si era vista trafugare un orologio di valore simile.

A partire da un braccialetto e da un cappellino rinvenuti nei pressi della villa pesarese, i Carabinieri sono stati in grado di risalire all’identità dei responsabili: si tratta di due 43enni e di un 33enne, uno dei quali era già recluso in carcere in quanto fortemente sospettato di aver preso parte alla rapina andata in scena a Firenze.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!