PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesaro, al via il progetto sui “Percorsi di autonomia persone con disabilità”

L'assessore Pandolfi: "Il progetto permetterà ai singoli soggetti di sperimentarsi in ambito extra familiare"

Luca Pandolfi

Prendono il via i “Percorsi di autonomia persone con disabilità” dell’Ats1, primo dei cinque progetti (2 a carattere provinciale, 2 inter-ambito e 1 gestito dall’Ats 1) presentati dall’Ambito Territoriale Sociale 1, capofila il Comune di Pesaro, finanziati dai 3mln di euro del Pnrr “Inclusione e coesione”.

«La sigla dell’accordo tra Ministero del lavoro e delle politiche sociali, la Direzione Generale Lotta alla Povertà del Ministero e l’Ats1 – dichiara Luca Pandolfi, presidente del comitato dei sindaci dell’Ats1 e assessore alla Solidarietà – ufficializza la disponibilità delle risorse e il via al serrato cronoprogramma previsto per il progetto da 715mila euro “Percorsi di autonomia per persone con disabilità” che promuove specifici interventi per questo obiettivo».

Diverse le linee d’intervento su cui si muove il progetto. La prima prevede l’aumento, tramite ristrutturazione (420mila euro), delle strutture del “Dopo di Noi”. Ad oggi, nell’Ats1, sono presenti 3 appartamenti che accolgono 8 ospiti. «Abbiamo individuato, grazie all’impegno degli uffici dell’assessorato, che ringrazio, un ulteriore fabbisogno per 7 soggetti da inserire in appartamenti che necessitano di interventi di domotica. Amplieremo quindi il numero dei beneficiari del Dopo di Noi, una risposta concreta agli effettivi bisogni del territorio».

Il calendario del progetto prevede, tra la fine di settembre e i primi di ottobre, la pubblicazione dell’avviso pubblico per la manifestazione d’interesse rivolta al Terzo settore (per la fornitura dei servizi e per la disponibilità degli alloggi) e, entro dicembre, la definizione dell’equipe multidisciplinare, la redazione dei piani personalizzati degli utenti e l’inizio del percorso.

«Siamo i primi a dare avvio agli interventi del Pnrr, progetti rivolti al sociale mai come ora urgenti e utili» aggiunge Pandolfi. Quelli dell’Ats1 prevedono inoltre – in collaborazione con il Centro per l’Impiego e il Terzo settore – il potenziamento dei Tirocini di inclusione Sociale (Tis) dedicati alle persone con disabilità, «Un’opportunità di inserimento nel mercato del lavoro e la possibilità di sperimentare spazi di inclusione sociale. Il progetto permetterà ai singoli soggetti, di sperimentarsi in ambito extra familiare, con la messa a disposizione della strumentazione necessaria, in abitazione o in un luogo “comune”, quale possibilità di attivare percorsi di autonomia e socialità, rafforzando la propria autostima ed acquisendo delle abilità informatiche e strumentali».

Tutte le azioni dei “Percorsi di autonomia persone con disabilità” prevedono la partecipazione/collaborazione degli Enti del Terzo Settore, quali gestori dei progetti che si andranno a realizzare (prassi consolidata negli anni). Le azioni di monitoraggio verranno concordate all’interno dei Tavoli Integrati, in collaborazione con l’ATS1, il Servizio Sanitario, il Terzo Settore, nonché i rappresentanti delle famiglie.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!