PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Escursionista di 80 anni perde l’orientamento sul monte Catria

I soccorritori lo hanno individuato in un canalone a 1.380 metri, per poi affidarlo alle cure dei sanitari del 118

Recupero dell'anziano disperso sul monte Catria

Si sono concluse fortunatamente in maniera positiva le ricerche dell’anziano escursionista che, nella serata di giovedì 17 novembre, ha perso l’orientamento mentre si trovava sul monte Catria, tra i territori comunali di Cagli e Cantiano.

Protagonista della disavventura un uomo di circa 80 anni, sorpreso all’improvviso dal buio e dalla fitta nebbia. Egli si è messo in contatto con i soccorritori poiché impossibilitato a ritornare alla propria automobile.

Dopo diverse ore di ricerche serrate, nella notte Vigili del Fuoco e personale del Soccorso Alpino hanno infine individuato il disperso in un canalone posto a 1.380 metri d’altezza, dov’era caduto poco prima. L’80enne, che versava in condizioni fisiche discrete, è stato così caricato a bordo di una barella, per poi essere affidato alle cure dei sanitari del 118 dopo un tragitto di circa 2 chilometri.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!