PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Legalità, i giovani di Cagli incontrano Salvatore Borsellino

Evento in programma venerdì 6 ottobre alle ore 10.30 presso l'aula magna dell'istituto "Celli"

1.499 Letture
commenti
Salvatore Borsellino

«Ora e sempre Resistenza» è il titolo della nuova iniziativa organizzata dal Movimento delle Agende Rosse del Gruppo di Cagli, in programma venerdì 6 ottobre, alle ore 10.30, nell’aula magna dell’Istituto ‘Celli’. L’evento si rivolge agli studenti e alle studentesse dell’Ipia e Ite ‘Celli’ e dell’Istituto comprensivo ‘Michelini Tocci’. Interverrà Salvatore Borsellino, fondatore del Movimento delle Agende Rosse. A coordinare l’incontro sarà Rachele Saraga, referente del Movimento delle Agende Rosse per il Gruppo di Cagli.

«Prosegue il percorso portato avanti in collaborazione con le scuole del territorio – spiega Saraga –. Per questa iniziativa saranno coinvolte le classi quarte e quinte del ‘Celli’ e le terze medie del ‘Michelini Tocci’. La finalità è avvicinare i giovani alle tematiche della legalità e della coscienza antimafiosa. Siamo particolarmente soddisfatti dell’attività svolta in questi anni con gli istituti. Nelle loro tesine gli studenti e le studentesse hanno citato spesso gli incontri svolti con loro dal Movimento delle Agende Rosse. Questo ci fa onore e significa che le iniziative hanno dato i loro frutti. Crediamo nelle attività di formazione per i giovani, perché per capire il presente si deve comprendere necessariamente il passato».

Salvatore Borsellino, dalla morte del fratello Paolo, si è fatto promotore attivo della diffusione della legalità attraverso il Movimento delle Agende Rosse, ricercando la verità sulla strage di via D’Amelio. «Un esempio prezioso per le nuove generazioni, che avranno l’opportunità di relazionarsi con un riferimento autorevole», sottolinea Saraga. L’iniziativa è patrocinata dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dal Comune di Cagli e dall’Unione Montana Catria e Nerone.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!