PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Urbino, rinvenuti resti umani in località Ca’ Staccolo

Apparterrebbero a Maurizio Cesaroni, 68enne fanese scomparso nel nulla nel luglio scorso

2.405 Letture
commenti
Carabinieri, gazzella

Nel pomeriggio di lunedì 12 dicembre sono stati rinvenuti i resti di Maurizio Cesaroni, pensionato 68enne residente a Fano scomparso nel nulla nel luglio scorso dopo essersi allontanato dall’ospedale di Urbino.

La scoperta è stata fatta da un cacciatore in prossimità della località di Ca’ Staccolo. Sul posto sono quindi intervenuti Carabinieri e Vigili del Fuoco, che hanno riscontrato la presenza di numerose ossa umane. All’interno di un marsupio sono invece stati trovati alcuni documenti d’identità appartenenti proprio a Cesaroni.

Quel che resta del cadavere dell’anziano si trova ora sotto sequestro su decisione della Procura della Repubblica: saranno necessari ulteriori esami per accertare se le ossa trovate appartengano effettivamente al 68enne scomparso.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!