PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Imbraccia un fucile e minaccia di morte sua moglie, un arresto a Cagli

Il protagonista della vicenda è stato posto ai domiciliari su indicazione del Gip del Tribunale di Urbino

1.599 Letture
commenti
arresto dei Carabinieri, 112, manette

Disposti gli arresti domiciliari a Cagli per un uomo che, di recente, si sarebbe reso responsabile di violenze fisiche e pesanti minacce nei confronti della propria coniuge.

Le indagini sono state portate avanti dai Carabinieri del distaccamento locale, i quali si sarebbero avvalsi di diverse testimonianze oculari. Secondo quanto da loro ricostruito, l’individuo finito in manette avrebbe minacciato di morte sua moglie in più occasioni: una volta, in particolare, l’avrebbe fatto imbracciando un fucile da caccia, regolarmente denunciato.

Alla conclusione dell’attività investigativa, il marito violento è stato arrestato su disposizione del Gip del Tribunale di Urbino. Dovrà rispondere delle accuse di maltrattamenti aggravati e lesioni personali aggravate; le forze dell’ordine, inoltre, hanno proceduto al sequestro cautelativo della sua arma.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!