PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Gradara, il parco di Granarola sarà intitolato a Virginia Fini Palazzetti

La cerimonia si svolgerà nel pomeriggio di sabato 16 marzo

2.323 Letture
commenti
Parco di Granarola

A Gradara, sabato 16 marzo alle ore 16.00, nell’ambito della rassegna A.M.O.R.E. 2.0 Marzo per le Donne, si svolgerà la cerimonia ufficiale di intitolazione del Parco di Granarola alla dottoressa Virginia Fini Palazzetti, medico in servizio della comunità gradarese negli anni Quaranta.

Il nome della stimata professionista è stato scelto attraverso un concorso inerente al progetto “OH, CHE DONNA!” – promosso dall’Assessorato alle Pari opportunità del Comune di Gradara con il sostegno delle associazioni comunali AVIS e AUSER – che ha coinvolto studenti e studentesse della scuola primaria e secondaria di I° grado dell’istituto Comprensivo Lanfranco, plesso di Gradara. Nel corso dell’anno scolastico 2022-2023 bambine e bambini, ragazze e ragazzi sono stati invitati a compiere delle ricerche su personaggi femminili della storia cittadina: donne vissute nel secolo scorso, legate alla comunità, che si sono contraddistinte per il loro impegno in ambito politico, sociale, economico o per aver svolto attività di volontariato o ancora per aver compiuto passi decisivi nel lungo percorso verso l’emancipazione femminile. Consultando le fonti dell’archivio comunale e intervistando gli anziani del paese sono emerse testimonianze di vita di donne a loro modo rivoluzionare: comuni cittadine che hanno saputo affrontare a testa alta, in un periodo storico proibitivo, pregiudizi e discriminazioni di genere, offrendo un contributo importante per lo sviluppo della comunità; fulgidi modelli per le nuove generazioni, che rischiavano di essere dimenticati, oggi restituiti alla memoria collettiva.

Tra queste figure esemplari si è particolarmente distinta la dottoressa Virginia Fini Palazzetti, una delle poche donne medico italiane operanti nei difficili anni segnati dal secondo conflitto mondiale, che riceverà, anche in attuazione del “Protocollo per una toponomastica di genere e relazioni intergenerazionali” stipulato lo scorso 23 novembre tra Comune di Gradara e Auser Marche – Osservatorio regionale sulle pari opportunità, finalmente il giusto riconoscimento da parte dei suoi concittadini attraverso l’intitolazione del parco di Granarola.

La cerimonia sarà arricchita da giochi e animazioni curate dall’Associazione ASD calcio Gabicce e Gradara e dal Ludobus ScomBussolo, il furgone carico di giochi della tradizione in legno e una piccola merenda con la collaborazione di Avis Gradara.

Anche questa iniziativa rientra nella rassegna “A.M.O.R.E. 2.0 Marzo per le Donne. Gradara 2024” promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Gradara e che si avvale del patrocinio e del contributo della Commissione regionale delle Marche per le pari opportunità tra uomo e donna.

Programma completo degli eventi sul sito www.comune.gradara.pu.it.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!