PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Volley: Montesi Pesaro vince per poco contro Senigallia

509 Letture
commenti

La mano pesante del giudice sportivo colpisce la Montesi che nonostante le defezioni vince uno scontro importante in chiave salvezza. Resta però il clima da occasione persa.




PESARO: Colecchia, Cristiano, Filippini, Pagnini, Pimpinelli, Ragnoni, Ricci, Salvi, Vellini, Maffei (L). All. Renda.

SENIGALLIA: Filipponi, Frezzotti, Masciarelli, Muzi, Neri, Petrini, Secchiari, Servadio, Vedovelli, Bernardini (L).  

ARBITRO: Santarelli.  

PARZIALI: 26-24, 15-25, 25-19, 23-25, 16-14. 

I SET. Tre giornate di squalifica per Illuminati e Alessandri. È questo il verdetto sportivo che impedisce a due titolari della Montesi di giocare la partita contro Senigallia e non solo. I loro sostituti Cristiano e Ragnoni partono però con la giusta grinta e nel primo set non sbagliano neanche un attacco. È la qualità del gioco offensivo a fare la differenza, i pesaresi non regalano niente e, dopo un inizio equilibrato, mettono a segno sei punti di fila. Il vantaggio è tanto e i locali si rilassano proprio nel finale rischiando anche di perdere il set. Il Senigallia infatti sotto 23-19 rimonta e sorpassa la Montesi (23-24). È il primo set ball dell’incontro e a sorpresa è in mano ospite. Senigallia non lo sfrutta e perde a causa del buon turno di battuta di Salvi.

II SET. Il secondo set è quello più anomalo. La solidità che la Montesi ha mostrato nel primo set è del tutto assente. Senigallia con un break di otto punti si porta immediatamente sul 2-10. Il palleggiatore della Montesi, Salvi, è confuso e non gestisce con lucidità la situazione critica. Entra al suo posto Colecchia ma vige la proprietà commutativa: cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia. La Montesi subisce un parziale da dieci punti ed è costretta a ripartire da zero.

III SET. Dopo un set vinto con troppa facilità il Senigallia commette troppi errori. Il terzo è infatti il set dove gli ospiti sbagliano di più con ben 9 punti regalati agli avversari. Gli errori ospiti permettono ad una timida Montesi di giocare punto a punto nella prima metà del set. Poi nel finale Pesaro prende fiducia e vince senza tante difficoltà.

IV SET. Il capitano della Montesi, Pagnini, decide di chiudere la partita inserendo il turbo ai suoi attacchi. Segna da solo sette punti e permette alla Montesi di guadagnare un buon vantaggio iniziale (10-6) e di mantenerlo a lungo (21-17). Nel finale però la fretta di chiudere spinge i locali a commettere degli errori che permettono al Senigallia di vincere e andare al tie-break.

V SET. La sconfitta nel quarto set rende insoddisfatta la Montesi che rischia grosso anche nel quinto. Senigallia infatti sfiora il colpo gobbo, quando gli attacchi di Neri permettono agli ospiti di passare dal 7-7 al 7-11. La risposta della Montesi arriva poco dopo con una scia di muri e attacchi vincenti che riportano il match in parità sul 12-12. Gli ospiti tentano il tutto per tutto con un gioco estremamente veloce che però li porta a commettere troppi errori. La concretezza della Montesi paga e i locali guadagnano gli ultimi due punti della prima fase del campionato di serie C. Ora ci sarà una settimana di pausa dove verrà stilato il calendario della seconda fase. La Montesi sarà inserita nel pool salvezza, dove si porterà in eredità i 15 punti di questa prima fase, e dove per evitare i play-out serviranno almeno altri 12 punti da raccogliere in otto partite. Inoltre nelle prime due partite della seconda fase Pesaro avrà ancora due squalificati, un handicap non da poco.

Da Montesi Volley Pesaro

Redazione Pesaro Notizie
Pubblicato Domenica 1 febbraio, 2009 
alle ore 18:39
Tags
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!