PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Presunto doping, fissata per il 15 ottobre l’udienza a Filippo Magnini

La procura antidoping ha chiesto per l'ex nuotatore pesarese 8 anni di squalifica

2.989 Letture
commenti
Filippo Magnini

È definitivamente fissata per il 15 ottobre alle 14 l’udienza della Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping nei confronti di Filippo Magnini, l’ex nuotatore originario di Pesaro e vincitore di due titoli mondiali nei 100 m stile libero.

Il deferimento nei suoi confronti, a seguito di un’operazione investigativa che aveva coinvolto anche il suo dietista Guido Porcellini, era stato confermato nel mese di giugno.

La comunicazione arriva da Nado Italia, che aveva richiesto per Magnini 8 anni di squalifica a seguito dell’accusa di violazione di tre articoli del codice Wada, legati al consumo e alla somministrazione di sostanze vietate. L’ex nuotatore si era pronunciato definendo l’indagine come una farsa ai suoi danni.

Durante le indagini nei confronti di Filippo Magnini, la Procura sportiva aveva raccolto una serie di intercettazioni telefoniche legate al presunto acquisto e impiego di sostanze illecite. Fissata, per le 14 del 18 ottobre, anche l’udienza nei confronti dell’ex compagno di Magnini, Michele Santucci, per il quale sono stati richiesti 4 anni di squalifica.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!