PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fano: sanità turbolenta in Consiglio Comunale

Bocciate le mozioni in difesa dell'Ospedale Santa Croce

2.816 Letture
commenti
Fano, ospedale Santa Croce

In difesa dell’ospedale Santa Croce di Fano sono state presentate tre mozioni in Consiglio Comunale, mozioni che però non hanno riscosso l’unanimità facendo diventare quello della sanità fanese uno dei temi caldissimi dell’estate politica della città.

I documenti posti in discussione erano firmati per la maggior parte da Fano 5 stelle, con i Fanesi del Pd – favorevoli alla proposta di accorpamento delle strutture sanitarie Fano-Pesaro – concordi nella rivalutazione dell’ubicazione del nuovo ospedale unico (Chiaruccia o Carignano a fronte degli “improponibili” Muraglia e Fosso Sejore) . Era proprio quest’ultimo punto, insieme all’abolizione di Marche Nord, l’oggetto delle mozione dei firmatari grillini con GianfrancoD’Anna in testa che prosegue la sua battaglia con l’occupazione pacifica e simbolica del Santa Croce. D’Anna e il gruppo 5 stelle hanno rivendicato la mancata promessa di redigere un documento comune da presentare all’assessore Mezzolani.

Le motivazioni del forte rifiuto di Fano 5 stelle nei confronti dell’ospedale unico sono state riassunte dal consigliere Marta Ruggeri in questi punti: mancanza di uno studio analitico costi-benefici, mancato accordo sulla localizzazione, incertezze sul finanziamento, possibile ingresso di capitali da parte di privati che perseguirebbero un utile d’impresa piuttosto che un fine sociale, constatazione che il piano regionale prevede un livello di assistenza minima, ovvero priva di eccellenze, concentrate in Ancona.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!