PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Basket Pesaro: la Consultinvest schiacciata dal rullo compressore di Sassari

Troppo forte il Banco di Sardegna per la preoccupante pochezza della Vuelle

2.864 Letture
commenti
basket-vuelle-bancosardegna

Posticipo a senso unico quello della 6a giornata di campionato di Lega Basket tra Banco di Sardegna Sassari e Consultinvest Basket Pesaro con la capolista che si sbarazza agevolmente, con un perentorio 92-64, dei pesaresi in un match che ha visto lo strapotere attuale del basket di Sassari su un team ancora in fase di costruzione, povero di idee e in totale balia di un gioco strutturato come quello dei sardi.

Analisi facile di una partita che dietro ai 28 punti ha evidenziato notevoli distanze tecnico-tattiche tra le due compagini. D’altronde un team che concede agli avversari ben 47 tiri dai 6 metri (mettendone a segno 18) significa che alcuni concetti difensivi di base non sono ancora chiari e che anche la clamorosa vittoria con Roma ha insegnato davvero poco da questo punto di vista. LaQuinton Ross (22 punti, neanche pochi) più che studiare da trascinatore e leader di una squadra costruita sull’entusiasmo (e la necessità di puntare sulla “linea verde”) somiglia più a una luminaria natalizia che si accende e si spegne a intermittenza, con ricadute preoccupanti sul resto del quintetto, che viaggia ugualmente a corrente alternata (Musso, Reddic…), con le assenze, pesanti ma non giustificative, di Crow e Myles per infortunio.

Dall’altra parte invece, con Pesaro che oppone tra le altre cose anche una scarsissima resistenza d’urto, funziona tutto fin troppo bene, meccanismi oleati, collaudati automatismi nelle due fasi con Sanders (27 punti in totale) che sale spesso in cattedra dettando ritmi e tempi di gioco facendo sembrare quella di Sassari non molto altro che un’esibizione. Non sono certo queste le partite decisive per la Consultinvest nel suo lungo percorso per la salvezza, ma un ko tecnico così schiacciante desta comunque preoccupazione e contro il quale esistono per coach Dell’Agnello e i suoi solo ed esclusivamente tre imperativi categorici: lavorare, lavorare e lavorare.

Tabellino

Banco di Sardegna – Consultinvest Pesaro 92-64.

Banco di Sardegna: Merella (0/0, 0/1), Logan 13 (0/2, 3/8), Sosa 11 (0/1, 3/10), Sanders 27 (5/6, 4/7), Devecchi 11 (1/2, 3/7), Lawal 2 (1/1), Chessa 8 (1/1, 2/5), Dyson 3 (0/1, 1/4), Sacchetti 9 (3/4, 1/2), Vanuzzo ne, Brooks 3 (0/0, 1/2), Todic 5 (2/5, 0/1). All. Sacchetti.
Consultinvest Pesaro: Ross 22 (4/10, 4/9), Myles ne, Basile (0/0, 0/0), Musso 10 (2/4, 2/9), Raspino 6 (3/7, 0/3), Judge 9 (4/7, 0/0), Crow ne, Reddic 14 (7/14, 0/0), Tortù (0/0, 0/0), Williams 3 (0/5, 0/2). All. Dell’Agnello.

Parziali: 24-13, 45-31, 66-49

Arbitri: Paternicò, Vicino, Aronne

Note: Tiri da 2 SS 13/23, PS 20/47; tiri da 3 SS 18/47, PS 6/23; rimbalzi SS 43 (Todic 12), PS 40 (Ross e Reddic 8).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!