PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Pesaro: ergastolo confermato per Sabanov, ridimensionamento della pena per Bari

La Corte d’Appello di Ancona ha sentenziato sull'omicidio di Andrea Ferri, imprenditore pesarese

2.927 Letture
commenti
Tribunale, processo, udienza, giudice

Condanna confermata per il 27enne Donald Sabanov, macedone residente nell’urbinate.

A ribadire l‘ergastolo mercoledì 27 aprile è la Corte d’Appello di Ancona; la pena è stata inflitta per l’omicidio dell’imprenditore pesarese Andrea Ferri, 51 anni, suo datore di lavoro.

Ridotta invece la condanna per Karim Bari, il 26enne di origini marocchine suo complice: è stata ridimensionata da 24 anni e 4 mesi a 20 anni.

Bari era al corrente del fatto che Sabanov voleva uccidere Ferri per rubargli la chiave del distributore Tamoil di Montecchio di sua proprietà, al fine di prelevare gli incassi, e lo ha aiutato.

L’omicidio era avvenuto nella notte tra il 3 e il 4 giugno 2013 in via Paterni a Pesaro.

Il 51enne Ferri era stato ucciso con cinque colpi di pistola sparati con un’arma calibro 7.65, ritrovata con tracce del dna di Sabanov.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!