PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Situazione critica all’Asur di Fano. La denuncia di Branconi

Per il segretario provinciale Fp Cisl l’azienda sanitaria fanese rischia la riduzione delle attività e il blocco delle assunzioni

Un reparto dell'ospedaleIn una lettera indirizzata al direttore di Zona dell’Asur 3 di Fano Paolo Branconi, segretario provinciale Fp e Cisl, ha dichiarato che la carenza di personale comporta sacrifici sempre più pesanti per l’azienda ospedaliera fanese.

 

Il segretario ritiene che: “la grave carenza di infermieri e operatori socio sanitari, con i conseguenti disagi che si protraggono ormai da troppo tempo, sono certamente imputabili alle precedenti direzioni“.

La mancanza di dipendenti non riguarda solo gli infermieri -Branconi continua- “Oltre al personale di assistenza la carenza si è estesa anche ad altre figure tanto che il servizio di portineria e centralino rischia di collassare se non si prendono misure urgenti“.

Nelle stesse condizioni si troverebbero, secondo la Fp Cisl, anche le cucine ospedaliere.

Branconi conclude ribadendo che in tali situazioni “si richiedono delle decisioni sicuramente dolorose ma necessarie: qualora non si possa procedere alle assunzioni e al rinnovo degli incarichi a tempo determinato stante le disposizioni regionali, occorrerà procedere ad una riduzione delle attività perchè non è possibile chiedere sacrifici al personale“.

di Veronica Contini

Redazione Pesaro Notizie
Pubblicato Mercoledì 1 settembre, 2010 
alle ore 8:45
Tags
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!