PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ritrovato senza vita in Trentino l’escursionista disperso di Vallefoglia

Un 64enne è caduto in un dirupo roccioso per 300 metri, l'allarme era scattato nella serata di ferragosto

2.545 Letture
commenti
elicottero Corpo Forestale

Erano scattate le ricerche dalla serata di martedì 15 agosto, poi la mattina successiva il ritrovamento del corpo ormai senza vita. Così si sono concluse le ricerche in val di Fiemme del 64enne residente a Montecchio di Vallefoglia.

Il cadavere è stato ritrovato mercoledì mattina, 16 agosto, in fondo ad un dirupo nella zona tra Cavalese, Carano e Castello di Fiemme, nel Trentino.
L’allerta è scattata quando l’uomo non è rientrato nel villaggio vacanze dove era ospite per una settimana.

Stando ai primi rilievi di soccorso alpino, carabinieri e vigili del fuoco intervenuti sul posto, l’uomo sarebbe precipitato per circa 300 metri in un dirupo mentre percorreva un sentiero a oltre 2000 metri.
Ancora in corso di accertamento le cause: si pensa a un malore.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!