PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Fanese finge di suicidarsi per attirare l’attenzione della ex compagna

I Carabinieri lo denunciano per procurato allarme

974 Letture
commenti
Carabinieri, gazzella

Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno denunciato un uomo, classe ’66, residente a Fano, per procurato allarme.

I fatti per i quali viene indagato risalgono a domenica 24 novembre, quando è arrivata al 112 la chiamata di una donna in stato di agitazione, che ha chiesto l’intervento dei Carabinieri perché il suo ex compagno si era posizionato sui binari ferroviari, a cui aveva avuto libero accesso lungo il tratto della linea adriatica, in zona Cesano, e voleva togliersi la vita. Immediatamente i militari sono intervenuti a sirene spiegate, chiedendo anche il supporto di personale sanitario del 118, temendo per l’incolumità dell’uomo.

Una volta giunti sul posto hanno identificato le due persone coinvolte, verificando che l’uomo era sceso dai binari e si era tranquillizzato. Andando ad approfondire i motivi del gesto, hanno accertato che in realtà il 43enne non era affatto intenzionato a togliersi la vita, ma voleva solo attirare l’attenzione della ex compagna, con la quale voleva recuperare il rapporto sentimentale ormai interrotto. Per questo motivo i Carabinieri gli hanno contestato il reato di procurato allarme. Ora dovrà rispondere di questa condotta davanti all’autorità giudiziaria.

Lorenzo Ceccarelli
Pubblicato Martedì 26 novembre, 2019 
alle ore 13:24
544128795ea23ca037d6e5f5
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!