PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ripetute violenze nei confronti degli ospiti di una casa di riposo di Fano, due denunce

Nei guai due operatrici socio sanitarie, colte in flagrante dalle telecamere installate sul posto dai Carabinieri

1.361 Letture
commenti
Carabinieri, 112, gazella, forze dell'ordine

Due operatrici socio sanitarie impiegate presso una residenza per anziani di Fano sono state denunciate dai Carabinieri al termine di indagini portate avanti sin dallo scorso mese di gennaio.

Diverse segnalazioni pervenute ai militari del comando fanese avevano infatti destato l’attenzione delle forze dell’ordine, che per alcuni mesi hanno predisposto dei minuziosi accertamenti adoperando delle telecamere nascoste in diverse stanze della struttura.

Grazie a tali riprese, i Carabinieri hanno così potuto documentare almeno 16 abusi nei confronti degli ospiti della casa di riposo “Cante di Montevecchio”, denunciando infine due donne con l’accusa di maltrattamenti. Particolarmente grave la posizione di una 62enne, inchiodata dalle immagini mentre si rendeva responsabile di una reiterata condotta violenta sugli anziani: per lei è stata inoltre decretata la sospensione dal servizio attivo per un periodo di sei mesi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!