PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

San Costanzo, TARI dimezzata per le attività fermate dall’emergenza Coronavirus

Le domande potranno essere presentate entro e non oltre il prossimo 16 novembre

Bollette Gas e luce

Il Sindaco Filippo Sorcinelli: “In base al periodo di chiusura, dimezzeremo la quota variabile della TARI per le attività che sono state costrette o hanno scelto di fermarsi a causa del covid-19. In pratica il 25% di “sconto” è su iniziativa ARERA, noi aggiungiamo con nostre risorse un ulteriore sconto del 25%”

Il Vice Sindaco e Assessore al Bilancio Omar Ciani: Stanziamo dal nostro bilancio comunale un’agevolazione di 17.000€ per ridurre il peso fiscale della TARI a imprenditori e artigiani. “

Il Sindaco Filippo Sorcinelli ed il suo Vice rendono noto che con la delibera del consiglio comunale n.45 del 15 settembre 2020, il comune di San Costanzo ridurrà la tassa comunale TARI (relativa all’anno 2020) per le utenze non domestiche per le quali, a seguito dei provvedimenti volti a contrastare l’emergenza Covid-19, sia stata disposta loro la sospensione delle attività o che per via di alcune vicissitudini hanno volontariamente sospeso il loro esercizio.

La Giunta si è impegnata a tardare il più possibile l’emissione dei bollettini TARI al fine di evitare a famiglie e imprese pagamenti in periodi di inattività lavorativa contribuendo così ad accrescere la propensione al risparmio ed incrementando liquidità ai cittadini sancostanzesi. Sono state dunque prorogate le scadenze alle relative date:

UTENZE DOMESTICHE: emissione di n° 3 rate di pari importo scadenti il 31/10/20, 31/12/20 e 28/02/21 oppure in un’unica soluzione al 31/10/20. In questo caso, il bollettino verrà inviato dall’ente in un unico avviso di pagamento.

UTENZE NON DOMESTICHE: a) Prima rata in acconto scadente il 31/10/20 pari al 33,33% dell’importo totale del tributo 2020 (calcolato con le aliquote 2019);
b) Verrà predisposto il secondo invio del bollettino TARI in due rate 31/12/2020 e 28/02/2021 che terrà conto delle riduzioni richieste tramite istanza conseguentemente all’emergenza epidemiologica.

Sulla base della delibera 158/2020 di ARERA (che definisce sulla quota variabile una scontistica del 25% volta ad agevolare la TARI 2020) da riconoscere alle utenze non domestiche che hanno sospeso la propria attività a seguito dell’emanazione dei vari DPCM, non solo viene rispettata tale direttiva, bensì l’amministrazione raddoppia  la percentuale portando quindi la riduzione dal 25 al 50%. Questa operazione permette all’ente di dimezzare la quota variabile sopra citata riducendo così il costo finale della TARI alleggerendo di conseguenza il carico fiscale a imprese, artigiani ed esercizi commerciali del territorio.

Per poter usufruire dell’agevolazione sarà necessario presentare l’apposita istanza, la quale sarà recapitata nei prossimi giorni assieme al primo bollettino TARI, entro e non oltre il 16/11/2020.

La domanda dovrà essere presentata preferibilimente tramite PEC all’indirizzo: comune.sancostanzo@emarche.it, oppure tramite mail a tributi@comune.san-costanzo.pu.it o direttamente all’ufficio protocollo del Comune di San Costanzo.

 

Il Sindaco Filippo Sorcinelli

Il Vice Sindaco Omar Ciani

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!