PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Spaccio d’eroina tra i binari della Stazione di Fano. Arrestato 25enne nigeriano

Gli agenti di Polizia si fingono passeggeri e colgono sul fatto lo spacciatore

656 Letture
commenti
Polizia ferroviaria, Polfer

Nella mattinata di sabato 9 gennaio, nei pressi della Stazione Ferroviaria di Fano è stato arrestato un 25enne d’origine nigeriana, con l’accusa di spaccio di stupefacenti.

Il giovane, residente in Emilia Romagna, con regolare permesso di soggiorno è stato colto sul fatto dagli agenti del Commissariato di Fano, durante un’operazione mirata. Le Forze dell’Ordine stavano monitorando la zona da diverso tempo, dati i movimenti sospetti da parte di soggetti già noti come abituali consumatori di droga.

Le operazioni, coordinate dal dirigente dott. Stefano Seretti, hanno rilevato una connessione tra i suddetti soggetti e il 25enne nigeriano, anch’esso regolare frequentatore della Stazione Ferroviaria di Fano.

Il giovane era solito recarsi alla Stazione durante gli orari di punta, con l’intento di confondersi con gli altri passeggeri e riuscire a vendere rapidamente la droga, per poi ripartire con la corsa successiva.

Nella mattinata di sabato 9 gennaio, gli agenti di Polizia, fingendosi passeggeri del treno, sono riusciti a sorprendere sul fatto lo spacciatore, intento a vendere delle dosi d’eroina. Il giovane, conscio di essere stato scoperto, ha tentato la fuga verso i binari, spintonando un poliziotto, ma è stato immediatamente bloccato dagli altri agenti presti sul posto.

L’uomo è stato poi perquisito e trovato in possesso di circa 1400 euro in contati, derivati della vendita della droga. Per il 25enne, l’arresto si è concluso con una sentenza di patteggiamento alla pena di un anno di reclusione.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!