PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Torna la “Carta Famiglia” del Comune di Pesaro, domande on-line dal 1° febbraio

Mengucci: "Più di 90 aziende ed esercizi della città si mettono in rete per un sostegno concreto ai pesaresi in difficoltà"

spesa, famiglie, soldi, aumenti, inflazione, risparmi

Da lunedì 1° febbraio via alle domande per richiedere la “Carta famiglia”, la tessera che garantisce un sostegno immediato e concreto ai cittadini in difficoltà economica. Completamente gratuita, la card consente di ottenere sconti sull’acquisto di beni o servizi nelle aziende, esercenti commerciali, associazioni, enti culturali e liberi professionisti che aderiscono all’iniziativa.

“Sono circa 90 le attività pesaresi che partecipano (molte di loro sin dal 2012) a un progetto che, nel tempo, è riuscito a dare risposte importanti e a ottenere una valutazione positiva da parte dei nuclei che ne hanno usufruito”ha precisato l’assessore alla Solidarietà Sara Mengucci, “si tratta di un piccolo ma concreto sostegno alle famiglie che devono sostenere carichi economici importanti. Un aiuto che, in questo periodo complesso, assume una valenza ancora più importante”.

Beneficiari del progetto sono: i nuclei numerosi, quelli con un bimbo in affido, in adozione, un minore di 26 anni in condizioni di disabilità, famiglie con figli minori in condizione di disagio socio-economico in carico al servizio sociale professionale.

Per richiedere la carta è necessario compilare il modulo on-line che si può trovare sul sito del Comune di Pesaro ( CartaFamiglia2021 ) o contattando il Centro per le Famiglie di via Petrarca 34 (via mail scrivendo a posta.famiglia@comune.pesaro.it; telefonicamente, contattando gli operatori ai numeri 0721.387384 e 351.9701317 il lunedì e il venerdì dalle 9:30 alle 12:30, il mercoledì dalle 15 alle 18).

La carta è nominativa, ha validità fino al 31 gennaio 2022, e potrà essere utilizzata da ogni componente della famiglia che dovrà presentarla, insieme a un documento di riconoscimento, all’attività, ente, associazione o azienda che aderisce all’iniziativa per ottenere sconti e riduzione tariffarie immediati.

“Rivolgo il mio plauso e un ringraziamento sincero ai pesaresi che collaborano al progetto. Titolari e gestori di farmacie comunali e private, medici, psicologi, esercenti e associazioni sportive, gestori di parcheggi, asili nido, attività sportive: una grande rete che rappresenta la solidarietà dei pesaresi”conclude Mengucci.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!