PesarourbinoNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Controlli della Polizia a Fano: arresti, denunce e sanzioni

Oltre 100 le persone sottoposte ad accertamenti dalle forze dell'ordine nel corso degli ultimi giorni

1.052 Letture
commenti
Auto della Polizia di Ancona

Negli ultimi giorni sono proseguiti i controlli sul territorio da parte della Polizia di Stato di Fano, che grazie a un attento monitoraggio dei punti maggiormente trafficati della città ha sottoposto 122 persone e 42 veicoli agli accertamenti del caso.

In tal contesto, presso la locale stazione ferroviaria, gli agenti hanno individuato uno straniero con doppio passaporto moldavo e romeno, nei confronti del quale le autorità della Moldavia avevano emesso un mandato di cattura internazionale per vari reati commessi nel Paese dell’est europeo: l’uomo è stato immediatamente tratto in arresto.

In occasione dei controlli effettuati in prossimità del Fano Center, l’attenzione dei poliziotti è stata attirata da un trio formato da due donne e un uomo, i quali si aggiravano con fare sospetto tra le vetrine del centro commerciale e le automobili posteggiate nelle immediate vicinanze. Dopo aver notato la presenza delle forze dell’ordine, il gruppetto si è dato alla fuga a bordo di una Bmw condotta da un loro complice, che nel tentativo di allontanarsi ha rischiato di travolgere un agente, speronando inoltre una volante della Polizia. La fuga dei quattro è poi stata interrotta a pochi metri di distanza dal casello autostradale dell’A-14. Tutti loro sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento, mentre l’uomo al volante dell’auto è stato inoltre privato della patente di guida: la loro vettura è stata infine sottoposta a fermo amministrativo.

Finiti nei guai anche due stranieri, originari rispettivamente del Bangladesh e dell’Albania, rintracciati nel centro storico e risultati irregolari sul territorio italiano: il secondo, peraltro, nel settembre scorso era stato segnalato per il porto abusivo di un coltello e per aver preso parte a una rissa in zona Pincio. Nei confronti di entrambi è scattata la procedura finalizzata alla loro espulsione dall’Italia. Un altro individuo è stato invece arrestato poiché destinatario di un ordine di carcerazione relativo a dei reati tributari: egli dovrà ora scontare una pena residua pari a 4 anni di reclusione.

I controlli effettuati congiuntamente alla Polizia Locale per garantire il rispetto delle norme anti-Covid, infine, hanno portato ad applicare sanzioni di 400 euro a carico di sei persone.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Pesaro Urbino Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!